Condividi

VINCITORI E VINTI. VIVIAMO IN UN MOMENTO MOLTO PARTICOLARE: CHI VENDE GUADAGNA BENE, CHI ACQUISTA RISCHIA DELLE “TRAMBATE ATOMICHE”. LO DIMOSTRANO I PREZZI FOLLI, DEGNI DELLA PIU’ STRAORDINARIA BOLLA SPECULATIVA, DELLE PORSCHE. ATTENZIONE, QUINDI, A COSA SI COMPRA. E A VERONA LEGEND CARS SI E’ VISTO CON CHIAREZZA.

Due esempi visti a Verona Legend Cars possono dare la misura della situazione attuale: una Porsche 911 Carrera 3.2 del 1984 in vendita a 77.000 euro; una Ferrari Dino 208 GT4 proposta a 110.000 euro.

Il settore delle vetture da collezione sta conoscendo un momento estremamente volatile, con prezzi assolutamente fuori misura e completamente non corrispondenti alla realtà.

Verona Legend Cars, come Automotodepoca 2015, è stata ricchissima di proposte e ha certamente evidenziato alcune tendenze degli ultimi tempi. Che potremmo così riassumere:

Fase infuocata per le Porsche degli Anni 70. Contagio della bolla speculativa per le Porsche Anni 80. Certamente, le 964 e le 993 (se la situazione non si riassesta) saranno le prossime.
Forte interesse per le auto degli Anni 80. A Verona Legend Cars si iniziano a vedere automobili che prima il collezionismo considerava “buoni affari” ma che, evidentemente, stanno acquisendo un’autorevolezza sempre più spiccata: ci riferiamo a pezzi come la Lancia Delta Integrale o la BMW Serie 6 Coupé.
Forte apprezzamento delle vetture Ferrari degli Anni 80. Le cifre per 208, 308 e Testarossa stanno salendo molto velocemente, un trend che sembra premiare ulteriormente il tradizionale appeal delle Rosse di Maranello.

Si sono visti numerosi cartelli “VENDUTA”, su automobili che potrebbero rappresentare le scommesse dei prossimi anni e che dimostrano come il settore continui a rimanere vitale e a rappresentare un occasione di investimento in sostituzione delle soluzioni tradizionali.

Condividi
Alvise-Marco Seno
Esperto di Marketing, Comunicazione e storia dell'automobile, giornalista/fotografo freelance, da sempre coltiva la passione per le auto sportive e d'epoca, l'orologeria meccanica e la fotografia. Dopo la laurea in Scienze Economiche si è trasferito a Milano. Oggi lavora nel settore dell'Automotive e collabora con riviste nazionali e internazionali (sia carta, sia web) nel settore automobilistico, lusso, e orologi.