Condividi

AL FESTIVAL OF SPEED DI GOODWOOD 2019 IL PILOTA LANDO NORRIS GUIDA SOTTO LA PIOGGIA LA MOSTRUOSA CAN-AM CON CUI DENIS HULME VINSE IL CAMPIONATO DEL 1970. TRA SCODATE E LATRATI NON SI SA COSA SIA PIU’ EMOZIONANTE

La parte più interessante del Festival of Speed di Goodwood è senza dubbio la piccola cronoscalata di 3,3 chilometri con un dislivello di 92 metri. Quest’anno l’evento ha festeggiato venti anni. Il record non ufficiale della salita è stato stabilito dal pilota Romain Dumas che, a bordo della Volkswagen ID.R elettrica, ha fermato il cronometro a 39″90. Al di là del freddo dato del cronometro La Goodwood Hillclimb è un momento ad alto contenuto emozionale e folcloristico. Una delle protagoniste del 2019 è stata senza dubbio la McLaren M8D Can-Am del ’70 (soprannominata Batmobile) guidata dal giovane pilota Lando Norris.

Il 19enne inglese, già campione F3 e attualmente collaudatore del team McLaren di F1, ha scatenato i 760 cavalli della barchetta inglese (vincitrice dell’edizione ’70 con Denny Hulme) sulla salita creando grande emozione: la pioggia, infatti, ha decisamente reso precaria la tenuta della macchina (di proprietà del Museo McLaren) e permesso al giovane pilota di esibirsi in facili e ampie scodate di potenza mentre il mostruoso rombo della M8D (8 cilindri a V, 7.600 cc, 670 cavalli, oltre 800 Nm di coppia massima) produceva un suono mostruoso.