Condividi

ALTRI TEMPI, ALTRE AUTO, ALTRE PASTE D’UOMINI! La sostanziale differenza tra le auto da corsa di almeno 30 anni fa e quelle moderne è il sostanziale grado evolutivo.

Le auto di oggi sono tremendamente più veloci ed efficaci delle loro progenitrici. Ma è indubbio che grazie alle scocche più rigide, ai motori con un’erogazione più “studiata”, al maggiore comfort e alle gomme di ultima generazione esse sono, naturalmente con riferimento al loro campo di applicazione (“auto da corsa”) siano più facili da condurre.

La Porsche 935 è uno degli esempi di una delle ultime “bestie” da veri domatori del volante. Montava un 6 cilindri boxer con due turbocompressori e forniva potenze ben oltre i 700 Cv. Oggi è un cult ma anche un’auto a cui è dovuto un enorme rispetto.

Condividi
Alvise-Marco Seno
Esperto di Marketing, Comunicazione e storia dell'automobile, giornalista/fotografo freelance, da sempre coltiva la passione per le auto sportive e d'epoca, l'orologeria meccanica e la fotografia. Dopo la laurea in Scienze Economiche si è trasferito a Milano. Oggi lavora nel settore dell'Automotive e collabora con riviste nazionali e internazionali (sia carta, sia web) nel settore automobilistico, lusso, e orologi.