Condividi

Adoratori del boxer 6 cilindri Porsche astenersi.

Si prenda una Porsche 997GT3, si butti via il motore boxer 6 cilindri (sempre al suo posto su una 911 fin dal lontano 1963; unica eccezione fu il 4 cilindri della 356 C per la 912) e si aggiunga un V8.

Cosa si otterrà? Una bestemmia, oppure la prima 911 con un motore 8 cilindri.

Il prototipo RGT-8 è equipaggiata con un motore “di manifattura”, totalmente ideato e costruito da RUF. Questo motore a V di 180° con albero motore piatto ha una cilindrata di 4,5 litri e fornisce 550 Cv a 8.500 giri e 500 Nm di coppia a 5.400 giri.

In questo video, l’RGT-8 si fa una sgroppata per le campagne di Pfaffenhausen in compagnia della “nonna” Ruf CTR Yellowbird, una belva prodotta da RUF nei primi Anni 80 su base 911 Carrera 3.2, in grado di sfiorare 340 km/h.

Condividi
Alvise-Marco Seno
Esperto di Marketing, Comunicazione e storia dell'automobile, giornalista/fotografo freelance, da sempre coltiva la passione per le auto sportive e d'epoca, l'orologeria meccanica e la fotografia. Dopo la laurea in Scienze Economiche si è trasferito a Milano. Oggi lavora nel settore dell'Automotive e collabora con riviste nazionali e internazionali (sia carta, sia web) nel settore automobilistico, lusso, e orologi.