Condividi

VOLVO E POLESTAR PRESENTANO UN NUOVO 8 CILINDRI 5 LITRI CHE FARA’ LA FORZA DELLA S60 ISCRITTA AL CAMPIONATO AUSTRALIANO V8 SUPERCARS 2014.

Volvo presenta un nuovo motore 8 cilindri, sviluppato in collaborazione con Polestar Racing, per la S60 che parteciperà, nel 2014, al V8 Supercars Championship che si corre in Australia, l’equivalente del nostro Superstars International Series.

Matt Braid, Managing Director di Volvo Cars Australia: “come primo brand di lusso impegnato ufficialmente nel V8 Supercar Championship, siamo orgogliosi di condividere con il pubblico questo momento fondamentale e di rivelare il nostro motore da corsa per il 2014. Il team sportivo Polestar ha lavorato fianco a fianco con gli ingegneri di Volvo Cars per progettare, costruire e sviluppare a Goteborg il nuovo 8 cilindri che prenderà parte al più importante campionato automobilistico australiano“.

Christian Dahl, Managing Director of Polestar: “abbiamo effettuato una serie di simulazioni a regime massimo di giri e sulla  distanza. Siamo molto contenti dei risultati. Il passo successivo sarà installare l’8 cilindri nella S60 e continuare lo sviluppo direttamente in pista“.

La progettazione è iniziata lo scorso maggio 2013 e verso la fine dello scorso ottobre è stata completata la costruzione del primo basamento. A metà di novembre il primo prototipo era sul banco dinamometrico per i primi test.

CARATTERISTICHE

Il nuovo propulsore deriva dall’unità B8444S da 4,4 litri di cilindrata, normalmente utilizzato nella produzione di serie Volvo. Si tratta di un motore molto compatto e che, secondo gli ingegneri Volvo, gli appassionati riconosceranno subito come cuore della Volvo S60 del V8 Supercars Championship grazie alla sua particolare e coinvolgente sonorità.

E’ caratterizzato da blocco e teste in alluminio e un’apertura della V di 60°. Le sue misure geometriche (alesaggio x corsa) sono di 95.5 x 87.1 mm, per una cilindrata totale di 4.989 cc. Dotato di un rapporto di compressione di 10:1, raggiunge un regime massimo di 7.500 giri al minuto.

L’impianto di aspirazione prevede una singola farfalla per ogni cilindro e la distribuzione si articola in due alberi a camme in testa comandati da catena.

Condividi
Alvise-Marco Seno
Esperto di Marketing, Comunicazione e storia dell'automobile, giornalista/fotografo freelance, da sempre coltiva la passione per le auto sportive e d'epoca, l'orologeria meccanica e la fotografia. Dopo la laurea in Scienze Economiche si è trasferito a Milano. Oggi lavora nel settore dell'Automotive e collabora con riviste nazionali e internazionali (sia carta, sia web) nel settore automobilistico, lusso, e orologi.