Condividi

SI FA PRESTO A DIRE SUPERCAR. IL GRAVE PROBLEMA CHE AFFLIGGE LE SUPERCAR DI OGGI E’, A DISPETTO DEL PREZZO MOLTO ELEVATO ALL’ACQUISTO, LA CONSAPEVOLEZZA CHE QUESTA SI SVALUTERA’ PRESTO A CAUSA DELL’ELEVATO NUMERO DI ESEMPLARI PRODOTTI. L’UNICA STRADA PER CERCARE DI NON BUTTARE A MARE L’INVESTIMENTO E’ SCEGLIERE LA VIA DELLA PERSONALIZZAZIONE SPINTA (CHE, PERO’, IN MOLTI CASI, SI GIOCA TUTTA SULLA QUANTITA’ DI ACCESSORI MONTATI). PER I CLIENTI MCLAREN C’E’ LA DIVISIONE SPECIAL OPERATIONS. L’ULTIMA PROPOSTA E’ LA MP4-12C CONCEPT CAR.

McLaren Special Operations è la divisione del brand di Woking dedicato alla personalizzazione spinta del proprio esemplare. L’atelier di McLaren ha elaborato un catalogo di opportunità per vestire l’MP4-12C di un’unicità ancora più sopraffina alla ricerca della creazione di un vero e proprio “esemplare unico” o, comunque, declinato in una serie ultra-limitata.

L’ultima creazione del reparto MSO è la MP4-12C Concept Car, contraddistinta da un nuovo cofano anteriore, nuovo spoiler anteriore, nuova ala posteriore con funzione di freno aerodinamico e nuovo air scoop sul tetto. Tutti questi elementi di nuova concezione sono realizzati in fibra di carbonio.

La colorazione Topper White permette di aprezzare ancora di più i nuovi particolari della carrozzeria e di darne un tocco ancora più high-tech e di chiara impostazione “race”.

Il complesso programma di personalizzazione, con un numero davvero elevato di accessori, prevede ulteriori tocchi di unicità per la coupé britannica: ruote in lega di nuovo design con viti in titanio, tappo del serbatoio dell’olio e del liquido di raffreddamento pure in titanio e un nuovo set di componenti in fibra di carbonio che vanno a rivestire l’abitacolo (tra questi la plancia centrale).

Condividi
Alvise-Marco Seno
Esperto di Marketing, Comunicazione e storia dell'automobile, giornalista/fotografo freelance, da sempre coltiva la passione per le auto sportive e d'epoca, l'orologeria meccanica e la fotografia. Dopo la laurea in Scienze Economiche si è trasferito a Milano. Oggi lavora nel settore dell'Automotive e collabora con riviste nazionali e internazionali (sia carta, sia web) nel settore automobilistico, lusso, e orologi.