Condividi

CIOCCOLATOSO. LO JAEGER-LECOULTRE GRANDE REVERSO ULTRA THIN 1931 CHOCOLAT FARA’ IL SUO DEBUTTO UFFICIALE IN OCCASIONE DEL SALONE INTERNAZIONALE DELL’ALTA OROLOGIERIA CHE SI TERRA’ A GINEVRA DAL 20 AL 24 GENNAIO 2014.

Per celebrare il suo 80imo anniversario, Jaeger-LeCoultre ha introdotto una nuova versione del Grande Reverso Ultra-Thin 1931: lo Jaeger-LeCoultre Grande Reverso Ultra Thin 1931 Chocolat  (Ref. Q2782560).

Il Grande Reverso Ultra Thin Tribute to 1931, è l’ultimo nato di una trilogia che, rievocando l’Art Deco, trae ispirazione dai codici estetici del modello storico della maison svizzera fondata nel 1833 che creò, negli Anni 30, un orologio-gioiello per proteggere la cassa durante le partite di polo degli ufficiali britannici in India.

Quest’elegante segnatempo monta il calibro 822/2, movimento meccanico a carica manuale spesso soli 2,95 millimetri.

Con funzione di ore, minuti e secondi (questi ultimi in un contatore di forma rettangolare a ore 6), ospita 19 rubini, oscilla a 21.600 alternanze l’ora e garantisce un’autonomia di marcia di 45 ore.

La sottile cassa (46,8 millimetri x 27,4 millimetri x 7,3 millimetri) è in oro rosa lucido 18kt.

Sul quadrante color cioccolato si notato gli indici delle ore a bastone sfaccettati e placcati oro mentre le lancette delle ore e dei minuti ricordano, nella forma, un pugnale.

Per sfoggiare quest’iconico segnatempo, proposto dalla manifattura de la Vallée de Joux, si può contare sul classico cinturino in pelle di alligatore color marrone opaco con fibbia ad ardiglione in oro rosa 18kt o su di un più contemporaneo cinturino in resistente pelle cordovan, il cuoio di Cordova color cioccolato usato dalla Casa Fagliano, realtà famosa per i suoi cinturini artigianali e fondata nel 1892 a Buenos Aires, in Argentina.

Il costo si dovrebbe aggirare intorno ai 16.000 euro.