Condividi

“SOLO” 478 PER L’F40. CON LA MOSTRUOSA FERRARI 812 SUPERFAST LA BERLINETTA DI MARANELLO A MOTORE ANTERIORE RAGGIUNGE QUOTA 800 CAVALLI (SU POCO PIU’ DI 1.500 KG. A SECCO). LO STILE SEMBRA PIU’ “SCOLPITO” RISPETTO ALLA F12, CHE DICHIARA 60 CAVALLI IN MENO. ACCELERAZIONE 0-100 IN MENO DI 3 SECONDI.

Al Salone di Ginevra 2017 Ferrari presenterà la nuova 812 Superfast, la berlinetta 12 cilindri che sostituisce la F12Berlinetta presentata nel 2012. Nelle caratteristiche di design e di layout della meccanica riprende fedelmente lo schema introdotto nel 1969 con la 365 GTB/4 Daytona ovvero coupé 2 posti a motore anteriore con frontale molto lungo, abitacolo arretrato e coda molto compatta. Dal punto di vista delle novità tecniche, invece, presenta numerose novità.

DESIGN

Nelle forme la 812 Superfast appartiene senza dubbio alla genealogia che, dalla 599 GTB in avanti ha precisamente definito i capitolati di stile. La 812 ha design fluente e possente, sostanzialmente molto simile alla F12 Berlinetta. Anteriormente è caratterizzata dalla presenza di un’unica gigantesca bocca di ingresso per l’aria di raffreddamento, i cui flussi sono direzionati da un elemento in plastica con funzione di convogliatore. Sopra i fari full led è presente un’ingresso di flusso con sfogo subito dietro. Sulla fiancata si apprezza lo scavo della portiera con direzione verso l’alto e la lama orizzontale inferiore con funzione di minigonna. Dietro i finestrini laterali posteriori è posizionato un secondo ingresso d’aria con sfogo verso la fine del passaruota posteriore. In coda è presente un piccolo labbro sporgente con funzione di spoiler e che incornicia le coppie di fari riprese dalla GTC/4 Lusso T. Lo scudo paraurti appare incassato nella carrozzeria. Inferiormente l’immagine aggressiva è accentuata dal voluminoso estrattore con ai lati i 4 scarichi inseriti in un elemento di plastica nera protesto verso l’esterno.

MOTORE E TRASMISSIONE

Il 12 cilindri a V di 65° viene aumentato di cilindrata da 6.262 a 6.496 cc. La distribuzione è bialbero con 4 valvole per cilindro, l’alimentazione con iniezione diretta ad alta pressione (350 bar) e si avvale anche di sistema di aspirazione con condotti a geometria variabile.

Il propulsore dichiara 800 Cv a 8.500 giri (F12Berlinetta: 740 Cv a 8.250 giri), con un picco di coppia massiam pari a 718 Nm a 7000 giri (690 Nm at 6000 rpm). La potenza specifica segna il nuovo record di 123 cavalli/Litro, contro i precedenti 118.

Il 12 cilindri è abbinato a cambio a doppia frizione e trazione posteriore.

TELAIO

Oltre alla presenza del retrotreno sterzante (sistema Passo Corto Virtuale 2.0 – PCV, introdotto per la prima volta sulla F12tdf) la 812 Superfast è equipaggiata anche con – novità assoluta – servosterzo elettrico e il controllo elettronico dell’angolo di assetto Side Slip Control (SSC) che ha debuttato sulla 458 Speciale.

PESO E PRESTAZIONI

Accreditata di un peso a secco di 1.525 kg, la Ferrari 812 Superfast dichiara 2″9 sullo 0-100 e una velocità massima superiore a 340 km/h.

Condividi
Alvise-Marco Seno
Esperto di Marketing, Comunicazione e storia dell'automobile, giornalista/fotografo freelance, da sempre coltiva la passione per le auto sportive e d'epoca, l'orologeria meccanica e la fotografia. Dopo la laurea in Scienze Economiche si è trasferito a Milano. Oggi lavora nel settore dell'Automotive e collabora con riviste nazionali e internazionali (sia carta, sia web) nel settore automobilistico, lusso, e orologi.