Condividi

RIVOLUZIONE ELETTRICA. BENTLEY SI CONVERTE ALL’IBRIDO E PRESENTA AL SALONE DI BEIJING, IN PROGRAMMA DAL 20 APRILE, IL PRIMO ESERCIZIO SU QUESTA NUOVA FILOSOFIA. ENTRO IL 2020, SECONDO BENTLEY, ALMENO IL 90% DELLA GAMMA SARA’ IBRIDA: 25% DI POTENZA IN PIU’, 70% DI EMISSIONI IN MENO. NEL 2017 ARRIVERA’ IL SUV, ANCH’ESSO IBRIDO.

Il Beijing International Automotive Exhibition terrà a battesimo il primo modello ibrido della storia Bentley. Con questa fondamentale versione, Bentley sottolinea un aspetto ancora più importante: la Bentley Mulsanne Hybrid Concept ha l’importante ruolo di ospitare la motorizzazione (ibrida) che sarà montata sul SUV Bentley, atteso in listino per il 2017.

Wolfgang Schreiber, Presidente e Amministratore Delegato di Bentley Motors: “non c’è dubbio che la tecnologia ibrida corrisponda esattamente al sistema di valori del marchio Bentley. La combinazione tra la grande potenza dei nostri motori con lo sprint di un motore elettrico rispetta la nostra filosofia orientata a un prodotto di alta gamma e con prestazioni esaltanti. Questo nuovo motore è il primo passo del rinnovamento che riguarderà tutta la gamma e che porterà, per la fine del decennio, ad avere una gamma Bentley per almeno il 90% composta da motori ibridi.

Bentley stima che il nuovo motore plug-in hybrid porterà un’aumento di potenza del 25% e un decremento delle emissioni del 70% senza implicare nessun compromesso con i valori che hanno fatto grande il marchio Bentley.

Con questo nuovo dispositivo ogni Bentley sarà capace di percorrere “non meno di” 50 chilometri in modalità puramente elettrica.

IL VALORE DEL RAME

La Bentley Mulsanne Hybrid Concept che fa il suo debutto a Beijing si caratterizza per l’esteso uso di rame (a scopo decorativo), elemento chiave quando si parla di elettricità. Questo ottimo conduttore è ripreso sia sulla carrozzeria, sia come parte dell’arredo interno.

Esternamente il rame è presente sulla grande calandra Bentley, sulla parte bassa della carrozzeria per tutta la sua circonferenza, sui proiettori, sul logo Bentley e sulle pinze dei freni. All’interno il color rame si ritrova sulla strumentazione, sulle modanature in radica, su alcune cuciture della pelle e su alcuni pulsanti e interruttori.

Condividi
Alvise-Marco Seno
Esperto di Marketing, Comunicazione e storia dell'automobile, giornalista/fotografo freelance, da sempre coltiva la passione per le auto sportive e d'epoca, l'orologeria meccanica e la fotografia. Dopo la laurea in Scienze Economiche si è trasferito a Milano. Oggi lavora nel settore dell'Automotive e collabora con riviste nazionali e internazionali (sia carta, sia web) nel settore automobilistico, lusso, e orologi.