Condividi

DUE CANDELINE CON LA Z. A LONDRA, NELLA SPLENDIDA CORNICE DELLA CELEBRAZIONE DEI 100 ANNI ASTON MARTIN, IL MARCHIO DI CARROZZERIA ZAGATO RENDE OMAGGIO CON DUE VETTURE SPECIALI PRODOTTE IN ESEMPLARE UNICO.

Il marchio di carrozzeria Zagato rende omaggio all’anniversario dei 100 anni di Aston Martin con due progetti d’atelier molto speciali, entrambi prodotti in esemplare unico per la gioia dei loro insigni proprietari: l’Aston Martin DB9 Spider Zagato Centennial, commissionata dal collezionista americano Peter Read (proprietario di uno dei 19 esemplari della rarissima e preziosa Aston Martin DB4 GT Zagato) e l’Aston Martin Coupé Zagato Centennial, voluta da un collezionista giapponese.

Queste due prestigiose auto sportive celebrano anche il lungo rapporto di collaborazione tra la Casa Madre inglese e il carrozziere milanese, iniziato nel 1960 con la DB4 GT Zagato da competizione e da allora mai più interrotto.

Da questa partnership, infatti, sono nate, negli Anni 80, l’Aston Martin V8 Vantage Coupé Zagato (55 esemplari) e l’Aston Martin V8 Volante Zagato (37 esemplari).

Nel 2002, epoca in cui il marchio milanese si orientò prevalentemente alle collaborazioni ufficiali per i marchi mondiali, sono nate la DB7 V12 Coupé Zagato (2002, 99 esemplari) e la versione roadster senza capote, la DB-AR1 (2003, 99 esemplari), la Vanquish Roadster (2004, esemplare unico) e, ultima in ordine di tempo, l’Aston Martin V12 Zagato (2012, 101 esemplari).

DB9 SPIDER CENTENNIAL

La storia del coinvolgimento del collezionista e appassionato Peter Read nelle vicende Aston Martin e Zagato inizia nel 2001 quando il team formato dallo stesso Read e da Andrea e Marella Zagato concepiscono una serie speciale della DB7 12 cilindri. La piccola serie speciale di 99 esemplari, presentata al Salone di Parigi, fu esaurita in poche settimane, molto prima che iniziasse la produzione.

Dice di lei il suo proprietario e committente: La DB9 Spider Zagato Centennial armonizza perfettamente i DNA di Aston Martin e di Zagato. Essa combina l’eleganza del design, tipica del marchio Milanese, con le prestazioni e il prestigio di una vettura Aston Martin, valori comuni a tutti i modelli della Casa inglese. Quest’auto sportiva unica incarna e rappresenta la fama eterna del binomio Aston Martin Zagato.

DBS COUPE’ ZAGATO CENTENNIAL

Potenza di una vettura sportiva Aston Martin (motore 12 cilindri a V di 510 Cv) e stile di matrice milanese (razionale e funzionalista) tipico del marchio Zagato (forme nette e, soprattutto, doppia gobba sul tetto, firma della carrozzeria fondata nel 1919 da Ugo Zagato) si fondono in questo progetto.

Il risultato è un Coupé a tre volumi dove eleganza e sportività si combinano a creare una personalità unica e una forma con una personalità unica.

Norihiko Harada, Chief Designer di Zagato, ha tracciato le forme della DBS Centennial: “Non è semplice dare nuova forma a una Aston Martin DBS. Si tratta di una delle più affascinanti auto sportive in circolazione. Il nostro obbiettivo è stato combinare una linea sportiva con l’idea di una GT di lusso più mediterranea, il tutto nel principio della qualità estetica di Zagato”.

Ennio Capasa, Direttore Creativo del marchio di moda milanese CoSTUME NATIONAL, ha fornito il suo importante contributo nella definizione degli interni.