Condividi

Seguendo la tipica filosofia di Un mercoledì da leoni, tipi come Matt Johnson, Jack Barlowe e Leroy “spaccatutto” Smith, negli Anni 60, raggiungevano le più belle spiagge della California con un Volkswagen Kombi carico di surf.

Oggi la filosofia è cambiata: non è più l’onda il tuo obbiettivo ma il dominio del vento con il kite surf. E in spiaggia ci vai con un’Audi Q3 Jinlong yufeng.

“Jinlong yufeng”, in lingua cinese, significa “drago dorato nel vento“, il nome ideale per il 2012, l’anno del drago.

Giallo dinamico
L’Audi Q3 jinlong yufeng concept in anteprima mondiale al Salone dell’Auto di Beijing 2012 insieme all’Audi RS Q3 Concept è il Suv medio sviluppato per gli amanti degli sport. Rispetto a un’Audi Q3 della normale produzione, le carreggiate sono state allargate di 40 mm e il corpo vettura sollevato di 30 mm.

E’ verniciata in colore giallo Liuli e personalizzata esternamente con molti particolari, la maggior parte provenienti dall’offroad package disponibile dal catalogo accessori. Monta ruote da 20″ con pneumatici 255/45.

Gli interni sono dominati dai colori grigio, nero e giallo, declinati su Alcantara o pelle Nappa.

Equipaggiamento a tema
Sul tetto sono sistemate due kiteboard, che possono trovare posto anche in un porta pacchi appositamente sviluppato. In baule, a disposizione, c’è un pratico piano di carico che racchiude un vano dove possono essere sistemati oggetti umidi o sporchi di sabbia.

Per aumentare il divertimento, la Q3 jinlong yufeng è equipaggiata con due telecamere Audi Cams che possono essere montate sulle tavole o su un caschetto. Le riprese sono trasmesse via connessione wireless al sistema Audi connect e da lì, via UMTS a un qualsiasi tablet o smartphone.

Motore generoso
L’Audi Q3 jinlong yufeng è equipaggiata con il 5 cilindri 2.5 Turbo da 310 Cv in abbinamento a trazione quattro e cambio semiautomatico S-Tronic con sette marce. Scatta in 5″5 sullo 0-100 e raggiunge 250 km/h.

Condividi
Alvise-Marco Seno
Esperto di Marketing, Comunicazione e storia dell'automobile, giornalista/fotografo freelance, da sempre coltiva la passione per le auto sportive e d'epoca, l'orologeria meccanica e la fotografia. Dopo la laurea in Scienze Economiche si è trasferito a Milano. Oggi lavora nel settore dell'Automotive e collabora con riviste nazionali e internazionali (sia carta, sia web) nel settore automobilistico, lusso, e orologi.