Condividi

Al Salone dell’Auto di Beijing Audi presenta una concept innovativa per la sua gamma “Q”, che esplora il tema della guida sportiva sul corpo vettura di uno Sport Utility Vehicle.

Motore e trasmissione
L’Audi RS Q3 concept si avvale del 5 cilindri 2.5 turbo dell’RS3 e della TT-RS ma in questa versione la potenza cresce da 340 a 360 Cv, che “catapulta” sullo 0-100 in 5″2 e tocca 265 km/h di punta massima.

La trasmissione si avvale della trazione integrale quattro e cambio a doppia frizione S-Tronic.

Estetica
Il corpo vettura (verniciato in Ordos Blue, un blu opaco con riflesso giallo) è stato abbassato di 25 mm e aggiornato con particolari estetici della gamma RS.

Troviamo il massiccio scudo paraurti con le grandi prese d’aria nella parte bassa ai lati della grande griglia centrale (con nuova geometria che dona un effetto 3D), spoiler inferiore in CFRP (plastica rinforzata con fibra di carbonio). Sulla RS Q3 ci sono anche specchi con calotte in fibra di carbonio, cornici dei vetri in finitura alluminio. Lo scudo paraurti posteriore a una forma un po’ più spigolosa e integra un estrattore e scarichi ovali caratteristici della gamma RS.

L’RS Q3 monta impianto freni in carbo-ceramica e cerchi RS Q styling da 20″ con pneumatici 255/30.

Abitacolo
Il cockpit sportivo della RS Q3 esibisce un’elegante ma possente atmosfera di sportività (sedili sportivi, volante con impugnatura in Alcantara e base piatta della corona). Dominano il nero della pelle Nappa, il blu scuro dell’Alcantara e la trama della fibra di carbonio (con effetto blu grazie all’uso di fibra di vetro di questo colore) utilizzata per i particolari di volante, plancia, pannelli porta e tunnel centrale.

Sulla strumentazione, tipicamente RS spicca il contagiri con caratteri in cinese in luogo dei classici numeri arabi.

Condividi
Alvise-Marco Seno
Esperto di Marketing, Comunicazione e storia dell'automobile, giornalista/fotografo freelance, da sempre coltiva la passione per le auto sportive e d'epoca, l'orologeria meccanica e la fotografia. Dopo la laurea in Scienze Economiche si è trasferito a Milano. Oggi lavora nel settore dell'Automotive e collabora con riviste nazionali e internazionali (sia carta, sia web) nel settore automobilistico, lusso, e orologi.