Condividi

LA VOGLIAMO STRADALE! SE FOSSERO I PRIMISSIMI ANNI 50, EPOCA DELLE FIAT 8V, DELLE MASERATI 250 GT E DELLE MASERATI A6G/54, LA BENTLEY CONTINENTAL GT V8 AVREBBE QUESTA FORMA (MAGARI SENZA ALETTONI): IN CITTA’ LA SETTIMANA E IN PISTA LA DOMENICA CON L’UNICA DIFFERENZA DEL NUMERO DI GARA SULLE FIANCATE. BEI TEMPI!

La Bentley Continental GT3 esplora i massimi esiti che può raggiungere lo sviluppo della Continental GT V8. E’ stata sviluppata da un team specifico di ingegneri Bentley in collaborazione con il partner M-Sport Ltd e prenderà parte al campionato FIA Blancpain Series 2014.

DESIGN

Il kit aerodinamico ha aumentato l’effetto suolo e migliorato la penetrazione aerodinamica e il raffreddamento. Gli elementi chiave del design sono il musetto anteriore con prese d’aria maggiorate e un voluminoso spoiler inferiore e una grande ala in fibra di carbonio regolabile sistemata in coda. Sono inoltre modificati il cofano, i passaruota e le minigonne.

MOTORE E TELAIO

Il suo motore 8 cilindri a V di 4 litri, unità montata con varie configurazioni su numerosi modelli del Gruppo Audi, è stato sviluppato fino a ottenere 600 Cv mentre dal corpo vettura sono stati complessivamente eliminati 1.000 kg. Ciò detto, la Continental GT ha (finalmente) raggiunto la sua vera essenza.

L’abitacolo è stato completamente spogliato di ogni rivestimento e materiale fonoassorbente fino a raggiungere un peso inferiore a 1.300 kg.

Le sospensioni presentano un nuovo schema a doppi triangoli con ammortizzatori da competizione (in sostituzione delle molle ad aria presenti sul modello stradale) regolabili in 4 posizioni. Lo sterzo è servoassistito idraulicamente e l’impianto freni è aggiornato con dischi autoventilanti morsi da 6 pompanti davanti e 4 dietro.

UN LUNGO PROGRAMMA DI TEST

Dopo la sua apparizione ufficiale al Festival of Speed di Goodwood, la Bentley Continental GT3, che ha già ottenuto l’omologazione FIA, inizierà un complesso programma di test in vista della stagione 2014.

Condividi
Alvise-Marco Seno
Esperto di Marketing, Comunicazione e storia dell'automobile, giornalista/fotografo freelance, da sempre coltiva la passione per le auto sportive e d'epoca, l'orologeria meccanica e la fotografia. Dopo la laurea in Scienze Economiche si è trasferito a Milano. Oggi lavora nel settore dell'Automotive e collabora con riviste nazionali e internazionali (sia carta, sia web) nel settore automobilistico, lusso, e orologi.