Condividi

Secondo AutoWeek, BMW porterà una vera e propria rivoluzione nell’ambito di uno dei suoi modelli più famosi e iconici: l’M3. Il model year 2013 potrebbe essere presentato ancora in forma di prototipo al Salone dell’Auto di Ginevra 2013 e sarà, invece, presentata come versione definitiva per il mercato al successivo Salone di Francoforte di settembre 2013

La BMW M3 sarà disponibile esclusivamente in versione berlina.

Anzi, no. Più avanti arriveranno anche una cabrio, una coupé e una Gran Coupé. Ma tutte queste versioni saranno denominate come BMW M4.

Ritorno al 6 cilindri
A differenza dell’ultima generazione, che monta il motore V8 4 litri, la prossima M3 potrebbe essere equipaggiata con un 6 cilindri a V biturbo, discendente diretto dell’8 cilindri a V 4.4 della BMW M5 con V aperta a 90° ma privato di due cilindri per ottenere un 6 cilindri. Gli appassionati si aspettano una potenza massima intorno a 450 Cv contro i 400 attuali.

La trasmissione, invece, potrebbe NON prevedere il cambio manuale. Si tratterebbe di una vera rivoluzione dacché l’M3 è sul mercato (dal 1986). La nuova BMW M3 2013 e le successive BMW M4 potrebbero essere equipaggiate esclusivamente con un cambio a doppia frizione con 7 marce, simile a quello dell’attuale M5 ma con rapporti modificati.

La trazione sarà naturalmente posteriore ma coadiuvata da un differenziale elettronico con funzione di controllo di trazione.

Condividi
Alvise-Marco Seno
Esperto di Marketing, Comunicazione e storia dell'automobile, giornalista/fotografo freelance, da sempre coltiva la passione per le auto sportive e d'epoca, l'orologeria meccanica e la fotografia. Dopo la laurea in Scienze Economiche si è trasferito a Milano. Oggi lavora nel settore dell'Automotive e collabora con riviste nazionali e internazionali (sia carta, sia web) nel settore automobilistico, lusso, e orologi.