Condividi

GENERAZIONE “4”. L’AUDI A5 COUPE’ E LA MERCEDES CLASSE E COUPE’, FINALMENTE, HANNO UNA DEGNA AVVERSARIA. AL DEBUTTO 435i COUPE’, 428i COUPE’ E 420d COUPE’.

La nuova BMW Serie 4, anticipata lo scorso dicembre dalla Concept Serie 4 Coupé, rivoluziona la gamma BMW, eliminando la Serie 3 Coupé e proponendo, in sostituzione, un coupé di dimensioni più grandi ma con forme e design più sportivo.

Rispetto a quest’ultima, infatti, la BMW Serie 4 Coupé è più bassa, più larga, più slanciata. Ma non solo. Il nuovo modello intende proporsi come leader nel segmento delle vetture coupé Premium con allestimenti, al confronto con la Serie 3 Coupé, più prestigiosi. E con motori più potenti.

Anche la dinamica è resa più sportiva rispetto alla BMW Serie 3 Coupé: la scocca, infatti, presenta un indice di rigidità nella zona anteriore maggiore del 60%. Inoltre grazie all’utilizzo di acciai speciali e di elementi delle sospensioni in alluminio, il peso è fino a 45 kg inferiore.

La BMW Serie 4 Coupé è lunga 4.638 mm, 26 mm più della BMW Serie 3 Coupé, larga 1.825 mm, 43 mm in più per effetto dell’allargamento deciso delle carreggiate. Il passo, 2.810 mm, è più lungo di 50 mm e l’altezza, 1.362 mm, è stata ridotta di 16 mm. Infine, l’intero corpo vettura è abbassato di 10 mm rispetto alla Serie 3 Berlina.

DESIGN

Le forme slanciate rimarcano il classico stile BMW: calandra anteriore a doppio rene con parte bassa del frontale tripartita che ne accentua la larghezza e l’immagine sportiva. Cofano allungato e abitacolo arretrato, caratteristiche tipiche di una GT a motore anteriore. Linea del tetto che scende dolcemente verso la coda e taglio spigoloso della linea del baule posteriore.

Il design è stato progettato per soddisfare il desiderio di un coupé elegante e sportivo ma tiene conto della strategia BMW Efficient Dynamics orientata a privilegiare l’efficienza aerodinamica. Il coefficiente di penetrazione aerodinamica è di 0,28. Dietro i passaruota anteriori la BMW Serie 4 Coupé è dotata di Air Breather che riducono la resistenza aerodinamica in questa zona. Alle due estremità della presa d’aria anteriore, inoltre, sono state ricavate delle ulteriori piccole aperture aerodinamiche verticali per le Air Curtain. Esse migliorano il convogliamento dell’aria al lato esterno delle ruote anteriori e provvedono a una riduzione del consumo di carburante durante la guida ad alta velocità.

ABITACOLO

Il cockpit della Serie 4 Coupé è, naturalmente, tipicamente BMW: stile sportivo, orientato al guidatore, massima attenzione all’ergonomia. Tutti i comandi circondano il pilota per consentire il controllo di tutti i sistemi di bordo. Regna un’atmosfera sportiva (il volante a tre razze, la strumentazione racchiusa sotto una grande palpebra, i sedili molto contenitivi con poggiatesta integrati, divanetto posteriore strutturato come due sedili separati) e lussuosa (il porgicintura automatico, il sistema iDrive cn grande schermo al centro della plancia e Touch Controller sul tunnel).

Per dare un tocco di versatilità “alla tedesca”, a richiesta lo schienale della BMW Serie 4 Coupé è ribaltabile (a richiesta) nel rapporto 40:20:40, così da adattarsi perfettamente alle varie esigenze di trasporto. Si può integrare con il Comfort Access che permette di aprire il cofano del baule in modo touchless attraverso lo Smart Opener. Per attivare l’apertura è sufficiente un leggero movimento del piede verso il paraurti posteriore.

Gli interni della Serie 4 Coupé possono essere configurati secondo le esigenze:

Sport Line: montante B verniciato in nero lucido, cornici dei finestrini di colore nero, doppio rene con asticelle verticali nere, cerchi da 18″ o 19″, listello decorativo nero inserito all’altezza della grembiulatura posteriore e dai terminali di scarico neri. In abitacolo spiccano gli anelli decorativi rossi nel cerchio interno della strumentazione combinata e dalle cuciture a vista rosse del volante sportivo.

Luxury line: calandra a doppio rene personalizzata con 11 listelli verticali filigranati, asticelle lucide nelle prese d’aria esterne, Air Breather color cromo, fari con cornice cromata lucida, listello cromato lucido della grembiulatura posteriore e terminali di scarico cromati. All’interno si notano la cornice cromata che avvolge la plancetta dell’impianto audio e di climatizzazione, modanature in legno lucido, sedili in pelle con cucitura decorativa.

Modern Line: presenta doppio rene BMW con undici asticelle cromate opache, gli Air Breather in alluminio satinato, le cornice delle prese d’aria esterne e il listello decorativo della grembiulatura posteriore. La plancia portastrumenti chiara e volante in Oyster scuro (in alternativa entrambi in nero) generano un ambiente del tutto particolare. Rivestimenti in pelle oppure degli abbinamenti stoffa/pelle in Oyster oppure nero e, a richiesta, modanature con listello di accento in Perlglanz Chrom creano a loro volta un affascinante contrasto tra i singoli materiali

Pacchetto M Sport: (grembiulatura anteriore con grossa presa d’aria, paraurti posteriore con inserto-diffusore, rivestimento dei longheroni laterali sottoporta, cerchi da 18″ o 19″ con design M, sedili sportivi, assetto sportivo, battitacco M, il volante in pelle M e il poggiapiede M.

MOTORI

Tutte le motorizzazioni della BMW Serie 4 Coupè utilizzano la tecnologia BMW TwinPower Turbo e sono omologati Euro 6. Il loro corredo tecnologico comprende Auto start/stopBrake Energy Regeneration, sistema di funzionamento ECO PRO.

L’allestimento di serie prevede cambio manuale meccanico a 6 rapporti o, in alternativa, automatico a 8 marce. La BMW 435i Coupé e la BMW 428i Coupé con trazione posteriore possono essere equipaggiate con la trazione integrale intelligente BMW xDrive. Al lancio, saranno disponibili tre modelli:

BMW 435i Coupé. Il 6 cilindri in linea 3 litri fornisce 225 kW/306 CV, disponibili tra i 5.800 e i 6.000 g/min, e 400 Nm tra 1.200 e 5.000 giri. 0-100 km/h in solo 5″4 (con xDrive 4″9), la velocità massima è limitata elettronicamente a 250 km/h. A seconda dell’equipaggiamento (cerchi da 18″ o da 19″) il consumo medio dichiarato è pari a 7,9 o 8,1 litri per 100 chilometri, il relativo valore di CO2 varia da 185 a 189 grammi per chilometro. Se equipaggiata con il cambio automatico sportivo a otto rapporti, il consumo medio scende a 7,3 – 7,4 litri per 100 chilometri, le emissioni di CO2 variano tra 169 – 172 grammi per chilometro.

BMW 428i Coupé. Monta un 4 cilindri 2 litri, turbo Twin Scroll, 180 kW/245 CV a 5.000 – 6.500 g/min e una coppia massima di 350 Nm, disponibile tra i 1.250 e i 4.800 g/min. La nuova BMW 428i Coupé accelera sullo 0-100 in 5″9 e raggiunge 250 km/h limitati. Il consumo si attesta su 6,6 – 6,7 litri per 100 chilometri; le emissioni di CO2 sono di 154 – 156 grammi per chilometro (a seconda della misura dei pneumatici selezionata). Con il cambio automatico, il consumo è di 6,3 e 6,4 litri per 100 chilometri e valori di CO2 tra i 147 e i 149 grammi per chilometro.

BMW 420d Coupé. E’ equipaggiata con il 4 cilindri 2 litri con iniezione diretta Common-Rail e turbo a geometria variabile. Grazie a 135 kW/184 CV a 4.000 g/min e a una coppia massima di 380 Nm tra i 1.750 e i 2.750 g/min scatta sullo 0-100 in 7″5 e tocca 240 km/h. Secondo il costruttore la 420d Coupé registra un consumo di 4,7 – 4,8 litri per 100 chilometri e valori di emissione di CO2 tra 124 e 126 grammi.

EQUIPAGGIAMENTO DI SERIE

– l’Head-Up Display full-color
– Driving Assistant Plus
– Lane Change Warning
– Lane Departure Warning
– Servosterzo elettromeccanico con funzione di Servotronic
– Controllo di stabilità DSC (con ABS)

Condividi
Alvise-Marco Seno
Esperto di Marketing, Comunicazione e storia dell'automobile, giornalista/fotografo freelance, da sempre coltiva la passione per le auto sportive e d'epoca, l'orologeria meccanica e la fotografia. Dopo la laurea in Scienze Economiche si è trasferito a Milano. Oggi lavora nel settore dell'Automotive e collabora con riviste nazionali e internazionali (sia carta, sia web) nel settore automobilistico, lusso, e orologi.