Condividi

Una delle star dell’edizione 2012 del SIHH, Il Salone Internazionale dell’Alta Orologeria di Ginevra, è un Cartier speciale, sintesi di classicità dello stile e modernità nell’elevato livello tecnico proposto.

L’essenza è tutta nel movimento, il calibro 9402 MC, meccanico a carica manuale, composto da 447 pezzi e ospitato all’interno di una cassa da ben 45 mm di diametro (protetto da un vetro in cristallo di zaffiro e impermeabile fino a 3 atmosfere): questo capolavoro di ingegneria orologiera, interamente progettato e realizzato in casa, si traduce visivamente in un tourbillon volante accoppiato a un meccanismo di ripetizione minuti: rintocchi sono battuti allo sbalorditivo valore di 68 decibel se la cassa è realizzata in titanio, 63 se in oro rosa.

In particolare l’utilizzo del titanio per la cassa fornisce il massimo volume del gong in rapporto alla massa della cassa, producendo così la risonanza migliore. Il meccanismo non è azionato mediante scorrimento di un carrello ma mediante pressione di un pulsante.

Secondo Cartier, il Rotonde Minute Repeater Flying Tourbillon può essere prodotto in soli 20 esemplari l’anno.

Il prezzo è di 220.000 euro per il modello con cassa in titanio, 225.000 euro per l’oro rosa. La produzione complessiva è comunque limitata a 100 pezzi complessivi, equamente distribuiti tra le due versioni.