Condividi

IL MEDICO SICILIANO FA L’EN PLAIN

Sono state oltre 70 le auto d’epoca, provenienti da tutto il mondo, che hanno partecipato alla XXIII edizione del Giro di Sicilia 2013.

Presenti a questa manifestazione ASI–FIVA, molte vetture di interesse storico e sportivo come ad esempio l’Alfa Romeo 1750 GS Touring del 1933, la Jaguar SS 100 del 1938, l’Aston Martin MKII del 1935, la Mercedes Benz 300 SL del 1957 e l’Arnolt Bristol Bolide del 1954.

Ad aprire la manifestazione 5 vetture centenarie provenienti dal Regno Unito: la  Nazzaro Tipo3 Corsa del 1913 con la quale Felice Nazzaro vinse la Coppa Florio dello stesso anno, una Mercedes e Peugeot GP del 1913, una Straker Squire del 1910 e la più antica Fiat 28/40 del 1906.

Il XXIII Giro di Sicilia, con un percorso di oltre 1.000 chilometri,  porta la firma del siciliano Giovanni Moceri che ha  sorpassato in classifica il bolognese Giuliano Canè (il “guru” del regolarismo italiano che ha partecipato con una Porsche 356 A del 1959) raggiungendo il primo posto del podio insieme all’amico e co-pilota Daniele Bonetti, giornalista e grande appassionato di automobilismo, a bordo della sua Alfa Romeo GT 1300 Junior del 1967.

Sorpresa per il terzo posto della classifica generale con il giovane socio del Club Sartarelli di Trapani Angelo Accardo, accompagnato da Silvia Accardo, su Triumph Spitfire MKIII del 1970.