Condividi

NATURALEMENTE ARTE FIORENTINA. “… LA CARRARESE CHE DI SOTTO ALBENGA, EBBE TRA ‘BIANCHI MARMI LA SPELONCA PER SUA DIMORA…” (DANTE ALIGHIERI, DIVINA COMMEDIA, INFERNO XX). IL GIULIANO MAZZUOLI CARRARA SI CARATTERIZZA PER LA CASSA CHE, REALIZZATA ARTIGIANALMENTE A MANO DA MAESTRI MARMORARI, E’ IN PREZIOSO MARMO DI CARRARA.

Contraddistinto da un colore bianco con venature grigio scuro di tonalità variabile, il marmo di Carrara è estratto dalle cave delle Alpi Apuane, a Carrara, a pochi chilometri da Firenze.

Ogni singolo segnatempo del Carrara Giuliano Mazzuoli, disponibile in versione “solo tempo” (calibro ETA 2824/2) e cronografo, offre una cassa cilindrica (manufatta in Italia) in marmo di Carrara dal diametro di 44,5 mm e dall’altezza di 13,5 mm.

Ciascun lotto di marmo è diverso e ogni pregiata pietra ha caratteristiche proprie, pertanto ogni singolo orologio è unico.

Internamente alla cassa, al fine di evitare la rottura del prezioso materiale, è previsto un anello di metallo che, legato al marmo, ne rafforza la struttura.

La grande corona, avvitata e posizionata a ore 3, mostra un “oring bianco che ne aumenta il grip.

Il cronografo “Carrara” (30 minuti crono alle 3 e secondi continui alle 9) è equipaggiato con il calibro La Joux-Perret LJP 7771, un movimento meccanico a carica automatica svizzero con sistema anti-urto Incabloc e un’autonomia di marcia di 48 ore.

Il quadrante è in ceramica e protetto da vetro zaffiro convesso e antiriflesso. E’ disponibile nei colori canna fucile, bianco o blu con indici dei minuti alzati cuboide 3D.

E’ impermeabile fino a -50 metri ed è proposto in abbinamento a un cinturino in pelle di vitello fatto artigianalmente in Toscana con fibbia deployante in acciaio con logo. Come da tradizione del brand, il cinturino è inserito direttamente nella cassa.

PREZZO:

Carrara “solo-tempo”: 3.600 euro
Carrara cronografo: 5.800 euro.