Condividi

DATECI LA CIVIC TOURER TYPE-R! HONDA PRESENTA A FRANCOFORTE 2013 LA NUOVA CIVIC TOURER, VERSIONE STATION WAGON DEL MODELLO HATCHBACK CON GRANDE SPAZIO INTERNO E SOSPENSIONI POSTERIORI A CONTROLLO ELETTRONICO DI SERIE. DEBUTTA CON UN 1.8 BENZINA I-VTEC E UN 1.6 I-DTEC TURBODIESEL.

La nuova Honda Civic Tourer si fa portatrice di un messaggio preciso: design sofisticato e linee slanciate senza dimenticare un grande contenuto di praticità.

Come sulla versione compatta, il design si caratterizza per la forma molto inclinata del cofano e del parabrezza, raccordati a creare un’unica linea che dallo spoiler anteriore finisce sul tetto. Sulla fiancata emerge il motivo sinuoso che avvolge i passaruota. La modifica estetica più evidente ha interessato la zona della coda, dove è stato applicato il vetro che corre lungo la parte finale della fiancata fino ad avvolgere il montante D.

E’ stata ideata, sviluppata e progettata interamente in Europa dalla divisione Ricerca e Sviluppo di Honda e sarà prodotta in Inghilterra dove già nascono la Civic compatta hatchback, la CR-V e la Jazz.

SERBATOIO SOTTO I SEDILI ANTERIORI

La soluzione tecnica che fa della Honda Civic Tourer una primatista della versatilità interna è la particolare architettura del serbatoio della benzina: questo è alloggiato sotto i sedili anteriori.

Così è stato possibile disegnare tutta l’area posteriore in modo da massimizzare lo spazio e la praticità di carico. Innanzitutto, la zona di carico principale è stata abbassata di quasi 14 cm rispetto alla Civic Hatchback per facilitare le operazioni di carico. Inoltre, sotto il vano principale è presente un ulteriore piano di carico.

Inoltre i sedili posteriori offrono la pratica funzione Magic Seats che permette alle sedute di essere sollevate e di ricavare un ampio spazio per carichi verticale. Naturalmente gli schienali possono essere abbattuti in proporzione 60-40 %. La capacità di carico del bagagliaio passa, così da 624 a 1.688 litri.

MOTORIZZAZIONI

La nuova Honda Civic Tourer sarà proposta, al lancio, con due motorizzazioni: il 4 cilindri benzina 1.8 i-VTEC e il 1.6 i-DTEC (120 Cv) abbinati a cambio manuale o automatico.

1.6 i-DTEC. Il primo motore della famiglia di propulsori Earth Dreams Technology, sviluppato esclusivamente per il mercato europeo, è stato introdotto sulla Civic Hatchback e, successivamente, sulla CR-V.

E’ caratterizzato da blocco e teste in alluminio, nonché ingranaggi e manovellismi ottimizzati rispetto al problema degli attriti così da ridurre le frizioni.

ADAPTIVE DAMPER SYSTEM (ADS)

Di serie è presente un sistema di sospensioni attive per le ruote posteriori. L’Adaptive Damper System dispone di tre settaggi, Comfort, Normal e Dynamic, ed è stato studiato per offrire sempre condizioni di stabilità e comfort ottimali in differenti condizioni di guida e di carico.

Condividi
Alvise-Marco Seno
Esperto di Marketing, Comunicazione e storia dell'automobile, giornalista/fotografo freelance, da sempre coltiva la passione per le auto sportive e d'epoca, l'orologeria meccanica e la fotografia. Dopo la laurea in Scienze Economiche si è trasferito a Milano. Oggi lavora nel settore dell'Automotive e collabora con riviste nazionali e internazionali (sia carta, sia web) nel settore automobilistico, lusso, e orologi.