Condividi

FU COSI’ CHE ALL’IMPROVVISO. BACK HOME. DAL 10 GENNAIO AL 10 MARZO 2014, NELLA SCENOGRAFICA VILLA BARDINI A FIRENZE, SARA’ POSSIBILE AMMIRARE OLTRE 200 IMMAGINI DEL FIORENTINO ALDO FALLAI, CONOSCIUTO ANCHE COME IL “FOTOGRAFO DI ARMANI”.

Erano gli Anni 70 quando stilisti italiani come Giorgio Armani, Gianni Versace, Enrico Coveri, Gianfranco Ferrè, Krizia e Valentino crearono uno stile inedito e inconfondibile dando vita, finalmente, a una nuova dimensione all’essere donna.

Per Aldo Fallai, l‘incontro con il mondo della fotografia avvenne quasi per caso; Vogue doveva realizzare un servizio sullo stilista Armani quando Fallai, allora semplice grafico, si improvvisò fotografo.

Cominciò così la sua celebre carriera di “maestro dello scatto Made in Italy.

Quella con “Re Giorgio” è stato un sodalizio lungo 28 anni durante i quali, attraverso le campagne pubblicitarie dello stilista, Fallai, con il suo obiettivo, è riuscito a esprimere al meglio l’idea della donna seducente, femminile, enigmatica, sicura e orgogliosa protagonista della propria vita.

La mostra offrirà al pubblico oltre 200 sue foto scattate dal 1978 al 2013, la maggior parte delle quali contraddistinte dai tipici colori della Maison Armani come il bianco, il grigio e il sabbia e presentate in dimensioni extralarge dietro indicazione dell’artista.

I due filoni tematici della rassegna si suddivideranno in differenti aree; la fase del Rinascimento nel Museo Bardini mentre quella dedicata alla collaborazione con Giorgio Armani presso Villa Bardini.