Condividi

NUOVO TUTTO: PROCESSO DI PRODUZIONE, IMPIANTO DI PRODUZIONE, SOSTENIBILITA’ AMBIENTALE DEL PROGETTO, TELAIO (MODULARE IN ALLUMINIO), MOTORIZZAZIONI (I TURBODIESEL JAGUAR INGENIUM). FORSE SI AVREBBE POTUTO OSARE UN PO’ DI PIU’ NELLO STILE?

La nuova berlina sportiva Jaguar racchiude molte più innovazioni di quanto non dichiari attraverso il suo stile, piuttosto conservativo e decisamente sintonizzato sul family feeling della gamma.

Esteticamente è “solo” la nuova “berlina-sportiva”, come afferma il comunicato stampa, prossima concorrente titolatissima di Mercedes Classe C, BMW Serie 3, Audi A4 (la Porsche Pajun e l’Alfa Romeo Giulia farebbero meglio ad affrettarsi!) ma sotto la pelle nasconde una grande rivoluzione tecnologica.

SENSAZIONI SPORTIVE

Il team dei designer guidati da Ian Callum l’ha disegnata cercando di darle un’immagine “felina”:la greenhouse ha una forma molto arcuata, con il padiglione che scende verso la coda con uno stile molto attuale, votato a creare “l’illusione” di un coupé; Anteriormente, le vistose bocche di ingresso d’aria, coperte da griglie, le danno un’immagine muscolosa. In abitacolo, le sedute sono state progettate per creare una posizione di guida bassa, plancia e tunnel hanno un andamento molto avvolgente, pensato per creare sensazioni aeronautiche

MECCANICA

La Jaguar XE è costruita attorno a una nuova scocca in alluminio di struttura modulare. E’ una lega sottile e proveniente da materiale riciclato, un vero pregio di sostenibilità ambientale.

L’architettura delle sospensioni, pure in alluminio, prevede un’architettura anteriore a doppi bracci oscillanti e posteriore del tipo integral link (presente anche sulla nuova Ford Mustang My 2015).

Fanno parte della dotazione anche un nuovo servosterzo elettrico, All Surface Progress Control (ASPC) (sorta di cruise control a bassa velocità), telecamera con visione a 360°, head-up display e sistema infotainment InControl.

MOTORIZZAZIONI

La Jaguar XE debutta il versione XE S con motore 3.0 V6 con compressore Roots (340 Cv, 450 Nm, 0-100 in 5″1, 250 km/h autolimitati)  e 2.0 Turbodiesel della linea di motori Ingenium con 163 Cv 380 Nm di coppia massima. Sono entrambi abbinati al cambio meccanico a 6 marce o all’automatico.

Più avanti arriveranno nuove motorizzazioni: 2.0 turbo benzina e 2.0 Turbodiesel con maggiore potenza.

Condividi
Alvise-Marco Seno
Esperto di Marketing, Comunicazione e storia dell'automobile, giornalista/fotografo freelance, da sempre coltiva la passione per le auto sportive e d'epoca, l'orologeria meccanica e la fotografia. Dopo la laurea in Scienze Economiche si è trasferito a Milano. Oggi lavora nel settore dell'Automotive e collabora con riviste nazionali e internazionali (sia carta, sia web) nel settore automobilistico, lusso, e orologi.