Condividi

QUEL CAPOLAVORO DELLA D-TYPE. L’XKR-S GT E’ CERTAMENTE POSSENTE E MAESTOSA. MA E’ PUR VERO CHE ANCORA MANCA UNA JAGUAR ISPIRATA AI MODELLI DA CORSA PIU’ FAMOSI.

Il designer indiano Mudit Gupta, interpretando i valori chiave (storici e percepiti) del brand Jaguar ha creato la XK-I Concept, l’erede dell’intramontabile D-Type (caposaldo della produzione sportiva Jaguar, capolavoro tecnico degli Anni 50, vincitrice di tre 24 Ore di Le Mans consecutive: 1955, 1956, 1957).

Gupta, studente alla DSK ISD International School of Design di Pune, in India, ha sviluppato il progetto nell’ambito di un tirocinio presso la Tata ELXSI, la divisione Design del Gruppo indiano, sotto la supervisione del Responsabile Nick Talbot.

Il progetto esprime, nel contempo, leggerezza e iconicità. Per la sua realizzazione Gupta ha innanzitutto creato degli “schizzi di luce” utilizzando un modello Jaguar in grandezza naturale per acquisire consapevolezza circa le proporzioni della D-Type.

Dagli schizzi il processo è passato alla realtà virtuale e, passo dopo passo, l’erede della storica vettura da corsa del Giaguaro, ha preso forma.

Condividi
Alvise-Marco Seno
Esperto di Marketing, Comunicazione e storia dell'automobile, giornalista/fotografo freelance, da sempre coltiva la passione per le auto sportive e d'epoca, l'orologeria meccanica e la fotografia. Dopo la laurea in Scienze Economiche si è trasferito a Milano. Oggi lavora nel settore dell'Automotive e collabora con riviste nazionali e internazionali (sia carta, sia web) nel settore automobilistico, lusso, e orologi.