Condividi

E MO’ IT’S BITTER COCKS! JEREMY CLARKSON E’ STATO SOSPESO DALLA BBC PER UNA NON MEGLIO IDENTIFICATA “RISSA” CON UN PRODUTTORE E DOMENICA PROSSIMA NON SARA’ IN ONDA PER LA PUNTATA DI TOP GEAR (IL PROVVEDIMENTO NON RIGUARDA JAMES MAY E RICHARD HAMMOND). PER ORA NON SI CONOSCE NESSUN DETTAGLIO. NON MOLTO TEMPO FA IL CONDUTTORE ERA STATO RIPRESO UFFICIALMENTE DOPO DICHIARAZIONI RAZZISTE, PRECISANDO CHE QUESTA SAREBBE STATA L’ULTIMA VOLTA CHE LA BBC AVREBBE TOLLERATO I SUOI COMPORTAMENTI.

Secondo un comunicato della BBC, Jeremy Clarkson, conduttore di Top Gear insieme a James May e Richard Hammond, è stato sospeso dopo una rissa avuta con un produttore. Attualmente l’anchorman del canale televisivo britannico e stella della trasmissione automobilistica, sarebbe sotto inchiesta da parte della commissione disciplinare aziendale.

Il 54enne inglese, inoltre, la prossima domenica non sarà insieme ai suoi due colleghi per la consueta puntata della stagione attuale di Top Gear.

La BBC non ha fornito ulteriori dettagli sul nuovo incidente che ha coinvolto Jeremy Clarkson, né che ci saranno ulteriori dichiarazioni sulla vicenda. Dal canto suo l’irriverente giornalista inglese non ha rilasciato dichiarazioni, né lo ha fatto alcuno suo portavoce.

SI METTE MALE?

Lo stesso Jeremy Clarkson disse, tempo fa, di aver già ricevuto il suo “ultimo avvertimento” durante la registrazione di una puntata della trasmissione, in cui si rese protagonista di dichiarazioni a sfondo razzista. In quell’occasione dichiarò che se avesse fatto nuovi commenti “offensivi” ovunque e in qualsiasi momento, sarebbe stato licenziato dall’emittente.

Lo scorso mese Clarkson twittò ironicamente sulla vicenda relativa alla sua condotta alcuni messaggi ironici ma che potrebbero nascondere scenari “preoccupanti” per i suoi fan: uno di questi parlava di un “new presenter for Top Gear” da trovare per la trasmissione. E che “Applicant should be old, badly dressed and pedantic but capable of getting to work on time“.

Fonte: BBC

Condividi
Alvise-Marco Seno
Esperto di Marketing, Comunicazione e storia dell'automobile, giornalista/fotografo freelance, da sempre coltiva la passione per le auto sportive e d'epoca, l'orologeria meccanica e la fotografia. Dopo la laurea in Scienze Economiche si è trasferito a Milano. Oggi lavora nel settore dell'Automotive e collabora con riviste nazionali e internazionali (sia carta, sia web) nel settore automobilistico, lusso, e orologi.