Condividi

DELIRIO DI POTENZA. A PEBBLE BEACH LARAKI MOTORS PRESENTA UNA CORVETTE C6 TRAVESTITA DA ASTON MARTIN ONE-77 CON UN TOCCO (IN CODA) DI SPYKER C12 ZAGATO. PRODUCE 1.200 CV MA UTILIZZANDO BENZINA A 110 OTTANI E’ POSSIBILE DROGARE LA CENTRALINA PER OTTENERNE SUBITO 1.750. PREZZO: 2 MILIONI DI DOLLARI.

Nella corsa all’auto più sensazionale dell’anno, Laraki Motors “rischia” di farcela. La Epitome altro non è se non una Corvette C6 ma con il trattamento Laraki diventa un oggetto indefinibile, per il quale tutti i superlativi perdono significato.

La Laraki Epitome sfrutta un telaio Corvette C6. Il motore è lo stesso 8 cilindri 7 Litri del Gruppo GM (della Corvette Z06) ma in questo caso viene equipaggiato con due turbocompressori.

La potenza massima dichiarata è di 1.200 Cv, come la Bugatti Veryron Supersport o GrandSport. Ma il costruttore ha introdotto nella sua vettura un “trucco”. Oltre al serbatoio standard, la Epitome ne possiede un secondo riempibile con benzina a 110 ottani.

In questo caso la centralina “riconosce” il differente carburante e, grazie alla diversa composizione della miscela, si “risintonizza” su un nuovo picco pari a 1.750 Cv di potenza.

La carrozzeria della Epitome, un amalgama tra l’Aston Martin One-77 e la Spyker C12 Zagato, è realizzata in fibra di carbonio. La produzione prevista sarà di 9 esemplari, al prezzo di 2 milioni di dollari ciascuno.

Condividi
Alvise-Marco Seno
Esperto di Marketing, Comunicazione e storia dell'automobile, giornalista/fotografo freelance, da sempre coltiva la passione per le auto sportive e d'epoca, l'orologeria meccanica e la fotografia. Dopo la laurea in Scienze Economiche si è trasferito a Milano. Oggi lavora nel settore dell'Automotive e collabora con riviste nazionali e internazionali (sia carta, sia web) nel settore automobilistico, lusso, e orologi.