Condividi

Obsolesenza economica da crisi. Diciotto mesi di vita economica e poco più di 1.000 esemplari tra la versione Coupé e la Volante.

Troppo poco per giustificare un modello a metà strada tra la DB9 e la DBS, molto più costoso rispetto al modello base a fronte di contenuti non così spiccatamente superiori.

Così Aston Martin ha deciso il pensionamento della Virage. Ma non tutto il lavoro fatto per questo modello andrà perduto.

Sembra che al suo posto Aston Martin proporrà, semplicemente, una nuova Aston Martin DB9 più potente ed esteticamente più aggressiva (sarà la Ex-Virage).

La gamma si assottiglia
Con questa mossa, la gamma dell’Aston Gran Turismo con motore 12 cilindri procede verso una razionalizzazione della gamma, che potrebbe in futuro prevedere meno modelli: alla base la nuova DB9 (che probabilmente perderà l’acronimo DB in favore di un nome più altisonante) e a un livello superiore, la nuova Vanquish già presentata (la ex-DBS).

Condividi
Alvise-Marco Seno
Esperto di Marketing, Comunicazione e storia dell'automobile, giornalista/fotografo freelance, da sempre coltiva la passione per le auto sportive e d'epoca, l'orologeria meccanica e la fotografia. Dopo la laurea in Scienze Economiche si è trasferito a Milano. Oggi lavora nel settore dell'Automotive e collabora con riviste nazionali e internazionali (sia carta, sia web) nel settore automobilistico, lusso, e orologi.