Condividi

FORTE TRADIZIONE MARINARA. SI E’ CONCLUSA IERI, NELLA CITTA’ LIGURE DI IMPERIA, LA QUINTA TAPPA DELLA DECIMA EDIZIONE DELLA PANERAI CLASSIC YACHTS CHALLENGE 2014, IL CIRCUITO INTERNAZIONALE DI REGATE (CREATO DA OFFICINE PANERAI) RISERVATO ALLE BARCHE A VELA D’EPOCA E CLASSICHE.

Il Raduno di Vele d’Epoca di Imperia, giunto quest’anno alla diciottesima edizione, è nato nel 1986 e si è imposto quasi subito come una delle tappe più ambite nei calendari delle manifestazioni del Mediterraneo dedicate alle barche storiche.

Il raduno ha visto suddivisa la flotta partecipante in 3 raggruppamenti in base all’anno di varo: “Epoca”, “Classici” e “Spirit of Tradition”.

Tutte le 70 barche, di lunghezza compresa tra i 7 e gli 85 metri, sono state costruite a partire dalla fine dell’800 fino all’anno 2000.

LE BIG BOAT

La più grande imbarcazione all’ormeggio è stata la Signora del Vento, una goletta lunga 85 metri costruita in nord Europa nel 1962. Con un passato come veliero scuola, ora è una nave da crociere charter.

Un’altra presenza importante è stata Xarifa, una goletta a tre alberi lunga 50 metri costruita in Inghilterra nel 1927 per Franklin Morse Singer, i famosi industriali dell’omonima macchina da cucire. Xarifa (che significa “magnifica creatura” in egiziano), è una delle imbarcazioni già iscritte alla Panerai Transat Classique 2015, la regata atlantica per barche d’epoca che il prossimo gennaio 2015 partirà dalle Canarie con destinazione Martinica, ai Caraibi.

Segnaliamo inoltre le grandi golette Elena (55 metri), Eleonora (50 metri), Altair del 1931 (32 metri) e lo schooner aurico Mariette del 1915.

LO “SCRICCIOLO”

La più piccola imbarcazione è stata il Wianno, uno sloop aurico di 7,60 metri. Si tratta di una ricostruzione dell’omonimo progetto statunitense del 1914 sul quale si formò velisticamente anche il Presidente J.F.Kennedy.

LE DEBUTTANTI

Tra le debuttanti citiamo la goletta a gabbiole Jacob Meindert, un due alberi lungo 38 metri costruito in acciaio in Olanda nel 1953 come rimorchiatore rompighiaccio poi convertito nel 1989 in unità a vela e il cutter aurico Star 1907.  Quest’ultimo, costruito sull’Isola di Wight oltre un secolo fa, ospitò il futuro Re Edoardo VIII quando frequentava il prestigioso Royal Naval College. Oggi la barca appartiene a un armatore italiano.

MARINA MILITARE? PRESENTE!

La Marina Militare ha preso parte alla manifestazione con una mini-flotta composta da otto unità a vela: Artica II (1956), Capricia (1963), Chaplin (1974), Corsaro II (1961), Stella Polare (1965), Gemini, Orsa Maggiore e Sagittario.

La sesta e ultima regata del Circuito Mediterraneo del Panerai Classic Yachts Challenge 2014 si svolgerà in Francia (Cannes Régates Royales, 23-27 settembre 2014).