Condividi

TRADIZIONE E CAMERATISMO. PARTENZA A HYDE PARK, LONDRA, E ARRIVO A PRESTON PARK, BRIGHTON: AL TRAGUARDO 341 VETTURE D’EPOCA SU 385. LA LONDON TO BRIGHTON VETERAN RUN, CHE SI SVOLGE ANNUALMENTE LA PRIMA DOMENICA DI NOVEMBRE, E’ LA MANIFESTAZIONE AUTOMOBILISTICA PIU’ LONGEVA AL MONDO PER AUTO “PRE-1905”.

Domenica 3 novembre, 385 vetture storiche, tutte risalenti a prima del 1905 tra cui 3 automobili del marchio britannico Napier & Son (azienda automobilistica e aeronautica britannica fondata nel 1808 e chiusa nel 1961), si sono date appuntamento a Hyde Park nel centro di Londra.

Partendo all’alba le fascinose autovetture ricche di storia hanno percorso la A23, con tappa intermedia a Crawley, per poi arrivare a Preston Park a Brighton.

Il percorso, lungo circa 87 km, prevedeva una velocità limite imposta pari a 32 km/h.

UNA STORIA LUNGA 117 ANNI

La prima edizione della London to Brighton si tenne il 14 novembre 1896 per iniziativa di Harry J. Lawson. Fu inizialmente chiamata The Emancipation Run” per festeggiare l’introduzione della Locomotives on Highways Act che alzava il limite massimo di velocità per veicoli a motore a 23 km/h. Fino ad allora, infatti, le restrittive leggi limitavano la velocità a 6 km/h nelle campagne e 3 km/h nei centri abitati cittadini.

La corsa si tenne una seconda volta solo nel 1927 e da quella data ogni anno fino allo scoppio della seconda Guerra Mondiale. Fu quindi nuovamente interrotta a causa del razionamento della benzina e riprese, finalmente senza più interruzioni, a partire dal 1947.

LE 3 NAPIER PRESENTI

Anche quest’anno le attese non sono state tradite e all’edizione 2013, dunque, si sono presentate alcune tra le più belle e significative vetture “Veteran” di sempre.

Tra le “signore” presenti sono da citare tre esemplari di Napier & Son, particolarmente rari e preziosi

La prima, una Napier 6.5 litri color verde oliva, guidata da S. F. Edge, vinse la Parigi-Innsbruck nel 1902 con una media di 51,2 km/h. Essendo la prima auto inglese a vincere una gara automobilistica internazionale, il colore della sua carrozzeria, il British Racing Green, divenne il colore distintivo delle auto da corsa inglesi.

Le altre 2 Napier presenti erano equipaggiate una con un motore 7.7 litri, l’altra con un più potente 11.1 litri; entrambe gareggiarono nella Coppa Gordon Bennett sia nel 1903 sia nel 1904.

ALCUNE VETTURE STORICHE E VOLTI NOTI PRESENTI 

Tra le auto d’epoca degne di nota, l’americana Pope-Waverley con motore elettrico del 1901 costruita a Indianapolis, con alla guida Michael Ward, Managing Director of Harrods e la Speedwell Dogcart con motore monocilindrico del 1904 guidata da Sir Ray Tindle.

Tra i volti noti al pubblico c’erano anche Nick Mason dei Pink Floyd e i presentatori dello show Wheeler Dealers del canale televisivo Discovery Channel Mike Brewer e Edd China, a bordo di una Darracq (casa automobilistica francese fondata nel 1896 e attiva fino al 1920) del 1903.