Condividi

MASERATI OTTOPORTE. GHIBLI E QUATTROPORTE SONO LE PUNTE DEL RILANCIO DEL TRIDENTE VERSO UN AMBIZIOSO TRAGUARDO.

Maserati inizia la sua offensiva mondiale a partire dal Salone dell’Auto di Shanghai. Per la prima volta nella storia del Tridente, il listino sarà composto da due berline, Maserati Quattroporte e Maserati Ghibli.

MASERATI GHIBLI

La nuova proposta del Tridente per il segmento E va a scontrarsi direttamente con le berline tedesche, rispetto alle quali porta come valore principale tutto il peso di un marchio italiano che produce berline sportive fin dai primi Anni 60.

La Ghibli ha il tipico stile di una berlina-coupé 4 porte, l‘immagine della Quattroporte e una meccanica possente ad alte prestazioni.

E’ lunga 497 cm, con un passo più corto di 20 cm rispetto alla Quattroporte. La scocca autoportante in acciaio (con subtelaio anteriore in alluminio per il sostegno del motore) presenta sospensioni anteriori a doppi bracci oscillanti e posteriori multilink.

Maserati Ghibli

Monta il V6 biturbo a iniezione diretta con 330 Cv e 500 Nm. L’accelerazione 0-100 avviene in 5″6 e consuma 9,6 l/100 km. E’ disponibile unicamente con trazione posteriore e cambio automatico a 8 marce.

Maserati Ghibli S

E’ equipaggiata con il 6 cilindri 3.0 biturbo e fornisce 410 Cv (301 kW) a 5.500 giri e 550 Nm a 1.750 giri. E’ equipaggiata con cambio automatico a 8 rapporti ed è disponibile sia con la sola trazione posteriore, sia in versione Ghibli S Q4 con trazione integrale. La Ghibli S scatta sullo 0-100 in 4″8 (la Ghibli S Q4 in 5″) e raggiunge 285 km/h  (284 la Ghibli S Q4).

Di serie è equipaggiata con dischi Dual Cast (ghisa/alluminio) da 360/350 mm di diametro.

Maserati Ghibli Turbodiesel

Il V6 Turbodiesel (con iniezione diretta Common-Rail da 2.000 bar) fa di questo modello la prima Maserati a gasolio della storia del marchio. Sviluppa 275 Cv e 600 Nm di coppia per accelerare sullo 0-100 in 6″3 a fronte di un consumo medio di 6 litri ogni 100 km e un valore di emissione medio pari a 160 g/km di Co2.

Sul mercato italiano arriverà nel corso dell’anno una versione con motore Turbodiesel da 250 Cv.

TRAZIONE INTEGRALE Q4

In condizioni normali la trasmissione della Maserati Ghibli funziona come una pura trazione posteriore.

In condizioni di scarsa aderenza, una frizione multidisco collegata all’asse anteriore mediante un albero di rinvio funziona come un differenziale centrale e fornisce fino al 50% di coppia all’asse anteriore (ma Maserati dichiara che questo avviene in condizioni estreme. Nella maggior parte delle condizioni non più del 35% di coppia va all’asse anteriore).

Il funzionamento di questa trasmissione avviene in base a un algoritmo che valuta numerosi parametri: slittamento delle ruote, angolo di sterzata e di imbardata, potenza, velocità, livello di frenata, controllo di stabilità ESP.

MASERATI QUATTROPORTE V6 3.8 SOLO PER LA CINA

Sul mercato cinese la nuova Maserati Quattroporte sarà in vendita, oltre che con il V 3.8 biturbo, anche con il V6 3.0 biturbo da 330 Cv e e 500 Nm a 1.750 giri della Ghibli.

Con questo motore, la Quattroporte 3.0 biturbo pesa 1.860 kg. Scatta sullo 0-100 in 5″6 e raggiunge 263 km/h. Secondo Maserati il consumo medio è pari a 9,8 l/100 km.

Condividi
Alvise-Marco Seno
Esperto di Marketing, Comunicazione e storia dell'automobile, giornalista/fotografo freelance, da sempre coltiva la passione per le auto sportive e d'epoca, l'orologeria meccanica e la fotografia. Dopo la laurea in Scienze Economiche si è trasferito a Milano. Oggi lavora nel settore dell'Automotive e collabora con riviste nazionali e internazionali (sia carta, sia web) nel settore automobilistico, lusso, e orologi.