Condividi

THE GREAT DIESEL IN THE SKY(ACTIVE). MAZDA PRESENTA LA SUA ARMA PER LA CLASSE LMP2 DEL CAMPIONATO AMERICANO USSC 2014. E’ EQUIPAGGIATA CON IL 4 CILINDRI 2.2 TURBODIESEL CON IL 51% DI COMPONENTI DI SERIE. PRODUCE 457 CAVALLI E 790 NM, CIOE’ QUASI 210 CAVALLI/LITRO.

La categoria LMP2 del campionato 2014 della serie Tudor United SportsCar Championship vedrà il debutto di una nuova vettura da corsa Mazda.

La nuova Mazda LMP2 Turbodiesel è l’unica schierata a essere equipaggiata con un propulsore a gasolio. Si tratta di un 4 cilindri 2.2 Skyactiv-D Clean Diesel.

Il 51% del propulsore è tecnicamente derivato dal motore di serie (come, ad esempio, testa e componenti della distribuzione). In questo modo il costruttore giapponese intende dimostrare qualità, durabilità, affidabilità e performance dei motori Mazda.

Il rimanente 49%, invece, è stato adeguatamente preparato per il campionato USSC 2014: turbocompressore Garrett, condotti di immissione e scarico speciali, pistoni da corsa Mahle. La potenza massima erogata è pari a 457 cavalli, con un picco di coppia pari a quasi 790 Nm.

Il valore di potenza specifica è impressionante: quasi 210 Cv / litro. La Mazda LMP Turbodiesel è costruita su una monoscocca in fibra di carbonio con carrozzeria pure in fibra. Il peso dichiarato dal costruttore è di 900 kg.

Mazda partecipa al TUDOR United SportsCar Championship 2014 con due vetture: la n. 70 sarà affidata a Sylvain Tremblay e Tom Long, la n.07 a Joel Miller e Tristan Nunez.

Condividi
Alvise-Marco Seno
Esperto di Marketing, Comunicazione e storia dell'automobile, giornalista/fotografo freelance, da sempre coltiva la passione per le auto sportive e d'epoca, l'orologeria meccanica e la fotografia. Dopo la laurea in Scienze Economiche si è trasferito a Milano. Oggi lavora nel settore dell'Automotive e collabora con riviste nazionali e internazionali (sia carta, sia web) nel settore automobilistico, lusso, e orologi.