Condividi

RIVELAZIONI INEDITE. ALLA MOSTRA SPECIALE “PORSCHE: SECRET!” PRESSO IL MUSEO PORSCHE DI STOCCARDA SARA’ POSSIBILE AMMIRARE (FINO ALL’11 GENNAIO 2015) 16 AUTO UNICHE, PER LO PIU’ MAI ESPOSTE AL PUBBLICO PRIMA D’ORA.

Tra i modelli Porsche presentati in occasione della mostra “Porsche: Secret!” ci sono modelli segreti, prototipi mimetizzati, esclusive vetture da record, di prova e sperimentali.

Nel Centro Sviluppo di Weissach lavorano oltre 4.500 ingegneri (non a caso la ragione sociale dell’azienda è “Dr. Ing. h.c. F. Porsche AG”) molti dei quali cercano di tradurre studi e progetti di ricerca in modelli da produrre in serie.

Tra tutte le buone idee capita inevitabilmente che, per motivi tecnici o economici, non si possano trasformare in realtà su strada.

Le vetture di sviluppo non vengono ovviamente rottamate ma gelosamente custodite nel caveau del Museo Porsche.

GLI ANNI 70

Tra le auto presenti alla mostra “Porsche: Secret!” segnaliamo una concept car ecologica (1973) concepita per durare a lungo (FLA) e pensata per far fronte alla crisi energetica, la Porsche 924 dei record del mondo e il prototipo di ricerca Tipo 995.

GLI ANNI 80

Tra i 7 esemplari in rappresentanza dei mitici Anni 80 ci sono un prototipo aerodinamico della Porsche 959, una 928 Cabriolet, un concept inedito di roadster e la Tipo 984.

Per la prima volta viene presentata il prototipo di vettura sportiva a elevate prestazioni, la Porsche 965 (motore V8 posteriore raffreddato ad acqua).

GLI ANNI 90

Davvero unica è la Tipo 986 A4 con telaio ausiliario. Si tratta di un prototipo basato su di una Porsche 911 Targa (Tipo 964) che è stato utilizzato per testare il concetto di motore centrale della serie Boxster.

Interessante è il progetto, mai realizzato, della Porsche 989, pensata per essere la “vettura sportiva per la famiglia” a quattro porte.

IL PASSATO DIETRO L’ANGOLO

Si può vedere un prototipo camuffato della Porsche Panamera.

LA TECNOLOGIA DEL FUTURO

Questa mostra speciale dedica uno spazio anche al tema attuale della tecnologia ibrida; sarà infatti possibile ammirare il “rolling chassis” della supersportiva 918 Spyder.