Condividi

LA NUOVA AUDI SQ7 TDI MODEL YEAR 2020 E’ LA VERSIONE DI PUNTA DEL SUV DEI QUATTRO ANELLI, DA POCHI GIORNI PRESENTATO CON IL NUOVO RESTYLING. IL V8 BITURBO DIESEL DA 435 CAVALLI E TRAZIONE INTEGRALE QUATTRO LE CONSENTE UNO 0-100 IN MENO DI 5 SECONDI E 250 KM/H DI PUNTA MASSIMA.

L’Audi Q7 si è recentemente rinnovata al nuovo modello per il 2020, aggiornato nello stile e nella meccanica. La versione S sale in vetta al listino Q7 offrendo potenza tecnologia, lusso sfrenato e prestazioni di prima categoria.

DESIGN

Alle novità stilistiche della nuova Audi Q7 si aggiungono le differenze di design che trasformano l’SQ7 TDI in un grande SUV sportivo: calandra single frame più evidente, prese d’aria ai lati del frontale e side-blade più pronunciati, passaruota più larghi, protezione sottoscocca di muso e coda più possente, calotte degli specchi color metallo e finitura lucida, cerchi da 20″ con pneumatici da 285.

TELAIO

L’Audi SQ7 TDI è equipaggiata di serie con sterzo integrale ad angolo e incidenza variabili e ammortizzatori a controllo elettronico. L’assetto è integrato asse posteriore sterzante: a basse velocità in contro fase fino a 5°, ad alte velocità nello stesso senso dell’avantreno. E’ disponibile a qrichiesta il controllo attivo del rollio. L’impianto freni consiste in di dischi da 400 mm davanti e 370 dietro (a richiesta ci sono dischi in carboceramica da 420 mm davanti e 370 dietro e pinze in colore antracite). L’impianto di scarico, infine, è modificato per produrre una sonorità più potente e coinvolgente.

MOTORE E TRASMISSIONE

L’Audi SQ7 monta un 8 cilindri a V Turbodiesel, 4 litri di cilindrata, due turbocompressori. Eroga 435 cavalli a. 1.250 giri e ben 900 Nm di coppia massima. Il motore è equipaggiato anche con un compressore elettrico che entra in funzione quando i turbo non sono ancora al massimo delle prestazioni. Questo effetto combinato riduce gli effetti del cosiddetto turbolag e dà potenza in quantità al motore. Al motore si abbina trazione integrale Quattro (con differenziale sportivo) e cambio automatico a otto marce con diverse logiche di funzionamento.