Condividi

SAPORITA, MA E’ SOLO UN ASSAGGIO. LA VERSIONE “BLACK EDITION” DELLA BENTLEY FLYING SPUR V8 S HA UNO STILE PIU’ CARATTERIZZATO MA LA MECCANICA RESTA DI SERIE. UNA VENTINA DI CAVALLI IN PIU’ NON GUASTAVA PROPRIO.

Bentley annuncia una nuova versione – con toni più sportivi – della “baby ammiraglia”. La nuova Flying Spur V8 S Black Edition si rivolge alla clientela interessata a una caratterizzazione più dinamica per effetto di alcuni mirati tocchi estetici e un allestimento più proiettato alla sportività.

La serie speciale Black Edition si riconosce per i particolari in tinta nera: alloggiamenti dei fari, calotte degli specchi, cornici dei vetri e ruote in lega da 21″ Elegant. L’abitacolo presenta un abbinamento unico per l’arredamento (con pelle nera e rossa impreziosita da cuciture specifiche), volante sportivo Sport Plus e rivestimenti in radica Piano Black.

La meccanica resta rigorosamente di serie secondo i capitolati della versione “S” di questo modello: motore 8 cilindri biturbo di 4 litri di cilindrata, 521 cavalli (contro i 500 della V8 Flying Spur standard) e 680 Nm di potenza massima. La grande berlina britannica vola sullo 0-100 in 4″9 (contro 5″2) e tocca 306 km/h (contro 295). La trasmissione prevede trazione integrale permanente (ripartisce la coppia al 60% al posteriore e 40% all’anteriore) e cambio automatico. Non mancano ammortizzatori a controllo elettronico con Continuous Damping Control (CDC) e controllo di stabilità ESP con taratura più sportiva.

Condividi
Alvise-Marco Seno
Esperto di Marketing, Comunicazione e storia dell'automobile, giornalista/fotografo freelance, da sempre coltiva la passione per le auto sportive e d'epoca, l'orologeria meccanica e la fotografia. Dopo la laurea in Scienze Economiche si è trasferito a Milano. Oggi lavora nel settore dell'Automotive e collabora con riviste nazionali e internazionali (sia carta, sia web) nel settore automobilistico, lusso, e orologi.