Condividi

E LE PORTIERE A PONTE LEVATOIO?!?. LA LOTUS 3-ELEVEN RINNOVA LA TRADIZIONE LOTUS CON LE BARCHETTE SPORT, ISPIRANDOSI IN PARTICOLARE ALLA MERAVIGLIOSA LOTUS 11 DI META’ ANNI 50. PESA SOLO 900 KG E SARA’ PROPOSTA IN VERSIONE ROAD O RACE. MOTORE V6 3.5 SOVRALIMENTATO DELLA EVORA 400, 450 CV, 0-100 IN 3 SECONDI, QUASI 300 ORARI DI PUNTA MASSIMA.

La Lotus 3-Eleven è l’ultimo gradino nella scala verso la perfezione della guida senza compromessi, sullo stesso livello di giocattoli come le Radical SR3 e SR8, una Caterham Seven o un'”adeguata” replica della Cobra 427.

Sarà prodotta in soli 311 esemplari e proposta al mercato in due versioni: stradale e da pista.

La struttura meccanica prevede la consolidata formula del telaio monoscocca in alluminio con utilizzo di collanti speciali ma, in questa versione, aggiornato e modificato per nuove esigenze strutturali e dinamiche. Sulla scocca viene agganciata la carrozzeria, prodotta con un nuovo processo produttivo ad alto tasso di innovazione, che ha permesso di risparmiare il 40% di peso rispetto a un vestito di normale fibra di vetro.

Lo stile esterno ripropone il family feeling Lotus ma, naturalmente, porta con sé tutte le modifiche necessarie a ottenere una livrea aerodinamicamente efficiente per un corpo vettura tipo barchetta. In particolare, le superfici sono modificate con un grande arco rollbar dietro i sedili e un’ala regolabile in coda. Mancano sia le portiere sia il parabrezza, sostituito da un piccolo labbro posto oltre la plancia per offrire un minimo riparo dal vento. La versione Race prevede un’aerodinamica ancora più spinta.

L’abitacolo, non meno scarno, prevede una strumenzione digitale e, alla destra, una plancetta di comando con i pulsanti indispensabili. Di serie ci sono un sedile da corsa con cinture a 4 punti e volante a sganciamento rapido. Il sedile per il passeggero è optional. Sulla versione Race, invece, Lotus propone il sedile da competizione omologato FIA con cinture a 6 punti, sistema raccolta dati telemetria, estintore, stacca-batteria.

Il motore è il V6 3.5, in posizione centrale-posteriore trasversale, introdotto sulla Evora 400, integrato con compressore volumetrico. Su questo modello la potenza è stata notevolmente aumentata: il costruttore dichiara 450 Cv a 7.000 giri e 450 Nm tra 3.500 e 6.500 giri. La trazione, posteriore, si avvale di differenziale autobloccante Torsen. Il cambio è meccanico a 6 marce. Sulla versione Race è invece equipaggiata con cambio sequenziale a 6 marce e configurazione “semi-carter secco” del propulsore.

La meccanica si completa con sospensioni a doppi triangoli con molle Eibach e ammortizzatori Ohlins regolabili, freni con dischi da 332 mm e pinze AP Racing (e ABS), cerchi da 18″ anteriori con pneumatici 225/40 ZR18 e posteriori da 19″ con gomme 275/35 ZR 19.

PRESTAZIONI

Lotus dichiara che, a fronte di un peso inferiore a 900 kg, la 3-Eleven scatta sullo 0-100 in 3″ e raggiunge, rispettivamente in versione Road o Race, 280 o 290 km/h. A 240 km/h l’aerodinamica spinta genera una spinta verticale di 215 kg.

PREZZI (IVA ESCLUSA)

Lotus 3-Eleven Road: 82.000 Sterline (116.500 €)
Lotus 3-Eleven Race: 115.200 Sterline (163.600 €)

Condividi
Alvise-Marco Seno
Esperto di Marketing, Comunicazione e storia dell'automobile, giornalista/fotografo freelance, da sempre coltiva la passione per le auto sportive e d'epoca, l'orologeria meccanica e la fotografia. Dopo la laurea in Scienze Economiche si è trasferito a Milano. Oggi lavora nel settore dell'Automotive e collabora con riviste nazionali e internazionali (sia carta, sia web) nel settore automobilistico, lusso, e orologi.