Condividi

IL PREZZO DELL’UNICITA’. UN BLOG D’AUTO PUBBLICA LA LISTA COMPLETA DI TUTTI GLI ACCESSORI DELLA PAGANI HUAYRA CON I PREZZI. LA SUPERCAR EMILIANA PARTE DA 1.056.000 DI EURO, CIFRA CHE PUO’ RAGGIUNGERE LIVELLI PRESSOCHE’ GROTTESCHI ATTINGENDO ALLA NUTRITA LISTA DEGLI OPTIONAL.

Il prezzo del biglietto per entrare nell’esclusivo mondo Pagani parte da poco più di un milione di euro. Il prezzo della Pagani Huayra (monoscocca in fibra di carbonio, motore 12 cilindri biturbo 6.000 di derivazione Mercedes AMG, 700 Cv, 1.000 Nm, 1.350 kg, trazione posteriore, 0-100 in 3″3, 370 km/h) parte da 1.056.000 Euro,un prezzo che tiene conto, semplicemente, dell’elevatissima esclusività di questo prodotto, della complessità del suo progetto, degli incredibili interni dove ogni più piccolo componente è un’opera d’arte e delle sue estreme caratteristiche meccaniche.

La questione, una volta siglato il contratto d’acquisto, “scivola” sul catalogo accessori, un elenco “proibito” pieno di leccornie per il cliente preoccupato di farsi confezionare il suo esemplare.

Solo alcuni esempi: il set con 7 valigie studiato per prendere posto negli esigui vani della Huayra costa 14.950 euro; la telecamera posteriore costa 4.900 euro, i sensori di parcheggio sono proposti a 1.500 euro. Il prezzo più curioso riguarda le pinze freno verniciate: 3.750 euro.

L’apoteosi si può raggiungere se si opta per la carrozzeria interamente in fibra di carbonio il conto finale si “appesantisce” di ulteriori 112.500 euro.

Per confronto, abbiamo pubblicato qualche tempo fa la lista accessori della Porsche 918 Spyder. (si parte da quasi 770.000 euro, che diventano quasi 840.000 con il Weissach Pack; è interessante notare che le valigie sono molto più costose della Huayra!)

DI SERIE

Freni in carboceramica, impianto di scarico in titanio inconel, sistema di sollevamento idraulico del musetto, sistema infotainment con navigatore satellitare, kit riparazione pneumatico, impianto audio.

Condividi
Alvise-Marco Seno
Esperto di Marketing, Comunicazione e storia dell'automobile, giornalista/fotografo freelance, da sempre coltiva la passione per le auto sportive e d'epoca, l'orologeria meccanica e la fotografia. Dopo la laurea in Scienze Economiche si è trasferito a Milano. Oggi lavora nel settore dell'Automotive e collabora con riviste nazionali e internazionali (sia carta, sia web) nel settore automobilistico, lusso, e orologi.