Condividi

575 o 500 CAVALLI, SOLO CAMBIO PDK. INIZIANO A DIFFONDERSI LE INFORMAZIONI SULLA 991 GT3 RS, AUTO GRANDIOSA MA, A BEN VEDERE, NATA SOPRATTUTTO DA UN’IDEA DAL SAPORE MARKETTARO. IL MERCATO DELLE GT3 RS DA COLLEZIONE.

La 991 GT3 introdotta quest’anno al Salone di Ginevra attinge alle numerosissime novità tecniche della nuova 911 (telaio alleggerito, passo allungato, retrotreno autosterzante) plasmandole per la guida più sportiva e coinvolgente.

La 911 GT3, parente delle piste, “odora” di circuito e nella sua ultima versione, disponibile solo cambio a doppia frizione PDK, diventa il non-plus-ultra dell’efficacia.

LA GAMMA ANCORA NON E’ COMPLETA

Porsche si riserva di commercializzare la GT3 con un “quid” in più. Secondo le indiscrezioni / attese:

– Carrozzeria della 991 Turbo (con fianchi più larghi della Carrera 4 e GT3) con carreggiate allargate
– Tetto in fibra di carbonio (azione possibile dal fatto che la 991 è prodotta con un tetto modulare che consente numerose opzioni).
– Cambio PDK modificato con rapporti corti
– Assetto più sportivo
– Peso leggermente ridotto
– Motore 3.8 potenziato o anche una versione 4 litri.

PORSCHE 996 E 997: QUALI COLLEZIONARE?

Il mercato delle Porsche 911 a cominciare dalla 996, come noto, si è fortemente ridimensionato. Mentre fino alla 993 (prodotta fino al 1997) la Porsche 911 è considerata “auto da collezione” con quotazioni stabili o in ascesa, dalle 996 in poi si utilizza il poco altisonante termine di “auto usata” e anche le versioni speciali faticano a “migliorare” nel valore.

Per non dire di peggio: tendenzialmente le 996 sono ormai “auto da mercato Macedone” laddove le 997 sono “un ottimo usato sportivo“.

Ma quali possono, allora, essere i modelli su cui puntare? E’ innanzitutto una questione di tempo. Troppo presto per affermare quali modelli saranno, tra 20 anni, da collezione.

Invero si possono mettere sul piatto alcuni criteri sempre validi per il futuro. I modelli più sportivi hanno sempre esercitato un fascino particolare: produzione più contenuta, utilizzo “mediamente” moderato, rispetto dell’integrità dell’esemplare. Ecco che, allora, le versioni Turbo e GT3 possono fare la differenza.

PICCOLO VADEMECUM SULLE 996 E 997 GT3 RS

La GT3 RS nacque sulla gamma 996 come serie super speciale, con un pizzico di estremizzazione in più rispetto alla già giganteggiante GT3.

996 GT3 RS (2003). Questo modello era disponibile nell’unico colore bianco con serigrafie rosse o blu “GT3 RS” e ruote dello stesso colore. All’interno le caratteristiche più evidenti dell’allestimento erano: gabbia rollbar e sedili a guscio in tessuto ignifugo. Per risparmiare peso (1360 kg: -50 kg rispetto alla 996 GT3 di serie) era inoltre equipaggiata con cofani in carbonio e lunotto in plexiglass. Sotto il cofano, il boxer 6 cilindri da 381 Cv a 7.300 giri, 385 Nm a 5.000 giri, 0-100 in 4″4 e 306 km/h. Produzione: 682 esemplariQuotazione: 70 – 85.000 euro.

997 GT3 RS (2006). Rispetto alla GT3 di serie dichiarava 1.375 kg di peso, 20 kg in meno. Questi erano dovuti a: utilizzo di una frizione con volano alleggerito, ala posteriore in carbonio e regolabile, lunotto in plastica. Le prestazioni erano leggermente migliori rispetto alla GT3: 0-100 in 4″1, 310 km/h. Produzione: 1.909 esemplariQuotazione: 85 – 95.000 euro.

997 GT3 RS 3.8. La versione “sportiva” della 997 GT3 MK2 monta lo stesso motore da 3,8 litri (a sua volta derivato dal 3.6 della precedente generazione) ma potenziato da 435 a 450 Cv e con lo stesso valore di coppia, 430 Nm. Inoltre la carrozzeria è più larga di 44 mm al posteriore e 26 mm all’anteriore, con carreggiate leggermente allargate. Altre caratteristiche sono il cambio meccanico a 6 marce con rapporti accorciati (dalla prima alla quinta mediamente del 13%), sospensioni attive PASM con diversa taratura, ala posteriore in fibra di carbonio con supporti in alluminio, impianto di scarico in titanio. Il peso è di 1.370 kg, 25 kg in meno rispetto alla GT3. Anche in questo caso le prestazioni sono leggermente migliori: 0-100 in 4″0, 310 km/h di punta massima. Quotazione: da 100 – 125.000 euro.

997 GT3 RS 4.0. L’ultima GT3 RS in ordine di tempo è una serie speciale (edizione limitata a 500 esemplari), sviluppata attingendo alla tecnologia utilizzata per le versioni da corsa. In particolare, l’RS 4.0 utilizza il basamento della GT3 RSR con cilindrata di 4 litri.Grazie al peso contenuto in 1.360 kg compie lo 0-100 in 3″9, 0-200 in 12″, giro al Nurburgring in 7″27. Quotazione: oltre 180.000 euro.