Condividi

UNA MINESTRA LUNGA 50 ANNI. SECONDO MOLTI, LE “VERE” 911 SI FERMANO ALLA 993 (1995). DA ALLORA LA 911, PUR MIGLIORANDO SEMPRE DI PIU’, HA PERSO MOLTO DEL SUO CARISMA.

La Porsche 911 apparve per la prima volta al Salone dell’Auto di Francoforte del 1963 come progetto 901. Una veloce litigata con Peugeot ed ecco che l’auto cambia nome e diventa Porsche 911.

Si accende un mito, che continua ininterrottamente da allora: 911, 964, 993, 996, 997 e ora 991, la 911 attualmente in listino.

Il prossimo anno ci sarà un anniversario importante: saranno 50 anni di Porsche 911. A tal proposito, il Direttore della linea di produzione della 911, August Achleitner, ha dichiarato che l’azienda sta preparando “qualcosa di speciale” per il prossimo salone dell’Auto di Francoforte.

Si prepara, insomma, un modello celebrativo per i 50 della 911. Che si spera, non veda la sua esclusività costruita esclusivamente sul numero degli accessori ma sia seriamente, veramente, autenticamente, una 911 in serie limitata.

Inoltre, come ha dichiarato, saranno presentate nuove varianti della 911 che arricchiranno la gamma.

A tal proposito, due dati: mancano ancora all’appello della gamma della 991 la Targa, la Turbo, la GT3 e la GT2 (queste ultime, probabilmente, saranno anche in versione “RS”). La 997, dal canto suo, è stata prodotta in 23 varianti di modello.

Condividi
Alvise-Marco Seno
Esperto di Marketing, Comunicazione e storia dell'automobile, giornalista/fotografo freelance, da sempre coltiva la passione per le auto sportive e d'epoca, l'orologeria meccanica e la fotografia. Dopo la laurea in Scienze Economiche si è trasferito a Milano. Oggi lavora nel settore dell'Automotive e collabora con riviste nazionali e internazionali (sia carta, sia web) nel settore automobilistico, lusso, e orologi.