Condividi

ULTIMO ROMBO A PARIGI. LA PIU’ IMPORTANTE FIERA ESPOSITIVA DI AUTO STORICHE SI CONFERMA POLO D’ATTRAZIONE PER TUTTO IL PUBBLICO “DELLE GRANDI OCCASIONI”

Nel calendario delle grandi fiere internazionali dell’auto da collezione , l’evento parigino, già entrato nel cuore degli appassionati, si è confermato come l’appuntamento Collezionistico Europeo per il nuovo anno.

Sarà per la piazza Parigina, e magari per la qualità senza orpelli (auto da sogno su semplici sfondi neri), l’edizione 2013 di Retromobile ha radunato sotto la Tour Eiffel un autentico parterre museale di auto storiche, ammirate e desiderate da collezionisti e investitori di tutto il mondo.

Bugatti 35, Alfa Romeo 8C 2300, Alfa Romeo TZ, Porsche 356 Carrera Abarth GTL, ISO A3C, Ferrari 250 Testarossa, Ferrari 512 S Coda Lunga, sono solo alcuni dei capolavori della storia dell’automobile sulla passerella della capitale. E poi il mercato delle aste, dei dealer privati di prima fascia, dei ricambisti (anche anteguerra) e dei modellisti.

Retromobile si è confermata, ancora una volta, una delle piazze europee fondamentali del collezionismo e un importante barometro per tutto il settore. Che, a dispetto della crisi, offre parecchi spiragli di luce: le attività economiche resistono, le collezioni crescono e si modificano, gli appassionati cercano e acquistano ricambi e automobilia.

Lo sanno anche i grandi marchi protagonisti del listino attuale. Quelli francesi, in particolare, ormai trattano Retromobile come fosse un salone di Ginevra!