Condividi

DA BARCHETTA A SPYDER. LA NUOVA PORSCHE BOXSTER SPYDER RICEVE IL BOXER 3.8 DELLA CAYMAN GT4 (375 CV) MA, PURTROPPO, IL VECCHIO VELO DI DOMOPACK NERO “COMPLETAMENTE” MANUALE (NEL SENSO BISOGNAVA SCENDERE DALLA MACCHINA, APRIRE IL BAULE, PRENDERLO E AGGANCIARLO ALLA SCOCCA) DEL MODELLO 2011 LASCIA SPAZIO A UNA CAPOTE (MANUALE) PIU’ COMODA E PRATICA, “GIA’ MONTATA”. DISPONIBILE SOLO CON CAMBIO MANUALE, NIENTE STEREO, NIENTE ARIA CONDIZIONATA, ASSETTO SPORTIVO (-20 mm), 0-100 IN 4″5 (4″6 SUL VECCHIO MODELLO), 290 KM/H. E’ LA BOXSTER PIU’ SPORTIVA DI SEMPRE.

Al Salone di New York Porsche presenta la versione “quasi-barchetta” della Cayman GT4. La nuova generazione della Boxster Spyder ha ripreso i capitolati di progetto del modello precedente ma con due significative differenze.

1. Rispetto al precedente boxer 6 cilindri 3.4 da 320 Cv, ora è installato il possente 3.8 della Cayman GT4, a sua volta proveniente dalla famiglia di motori della Porsche 911 – 991. La potenza resta invariata, 375 Cv. La trasmissione prevede solo il cambio manuale a 6 rapporti. L’assetto è più sportivo e l’altezza da terra è stata ridotta di 20 mm.

2. In precedenza per offrire riparo ai passeggeri in condizioni di tempo avverso le operazioni erano piuttosto laboriose (ma fortemente coerenti con la filosofia di questo modello): la Casa Madre forniva un piccolo strapuntino stipato in baule. Era necessario scendere dall’auto, dirigersi in coda, aprire il baule (senza pistoncini di sollevamento!), prendere il telo e agganciarlo (operazione più veloce con l’aiuto di un’altra persona). Ora, invece, Porsche ha optato per una tradizionale capote ad azionamento manuale sistemata dietro i sedili. L’elemento di “scomodità” resta: è necessario scendere dalla macchina, sollevare il baule e azionare manualmente la capote.

La carrozzeria comprende scudi paraurti anteriore e posteriore della Cayman GT4 e grande cofano posteriore con due “gobbette” che simulano i rollbar aerodinamici delle barchette da corsa degli Anni 50 e 60.

L’abitacolo, molto semplificato, è equipaggiato con sedili sportivi a guscio in misto pelle/Alcantara, volante di diametro ridotto (36 mm), assenza di climatizzatore e PCM (disponibili a richiesta).

PRESTAZIONI

Porsche non dichiara il peso (per confronto, la “vecchia” Boxster Spyder dichiarava 1.275 Kg, 80 in meno rispetto a una Boxster S) ma informa sulle prestazioni: 0-100 in 4″5, 290 km/h di punta massima. Il consumo medio di carburante è pari a 14,2 l/100 km nel ciclo urbano, 7,5 nel ciclo extra urbano e 9,9 l/100 km nel ciclo medio combinato. Il prezzo (sul mercato tedesco) è di 79.945 euro.

Condividi
Alvise-Marco Seno
Esperto di Marketing, Comunicazione e storia dell'automobile, giornalista/fotografo freelance, da sempre coltiva la passione per le auto sportive e d'epoca, l'orologeria meccanica e la fotografia. Dopo la laurea in Scienze Economiche si è trasferito a Milano. Oggi lavora nel settore dell'Automotive e collabora con riviste nazionali e internazionali (sia carta, sia web) nel settore automobilistico, lusso, e orologi.