Condividi

IL PIU’ BEL VOLTO CHE UNA LOTUS ELISE ABBIA MAI AVUTO!!! LA KODE9 DI KEN OKUYAMA SU BASE LOTUS ELISE E’ UNA VETTURETTA STUPENDA, CREATA PER IL PURO GUSTO DI EMOZIONARE E DARE UN BEL PUGNO IN BOCCA AI GRANDI COSTRUTTORI A CORTO DI FANTASIA. CARROZZERIA IN ALLUMINIO, 890 KG DI PESO, 4 CILINDRI 2 LITRI SOVRALIMENTATO, 320 CAVALLI.

La fama del designer Ken Okuyama è “prepotentemente” preceduta da quella delle stesse automobili da sogno che ha contribuito a disegnare: la Ferrari P4/5 del collezionista americano Jim Glickenhaus, la Ferrari Enzo, la Maserati Birdcage 75th, la Ferrari 599 GTB e la Mitsubishi CZC.

Poi, dal 2006 il designer giapponese ha deciso di correre autonomamente e ha fondato il suo studio di design indipendente.

Il suo ultimo progetto, la Kode9 presentato in questi giorni al Salone dell’Auto di Tokio 2013, è una vetturetta dal sapore classico, intrigante, affascinante, che ai collezionisti di vetture storiche potrebbe provocare una piccola lacrimuccia d’emozione.

E’ basata sulla meccanica della Lotus Elise e nello stile ricorda fino all’ultimo le piccole-grandi vetturette GT degli Anni 40, 50 e 60 (le Fiat-Abarth, le Osca, le Fiat 1100 con carrozzeria speciale, la Lancia Appia Sport Zagato…).

Non è un caso se un disegno così è scaturito da una mente giapponese: il popolo del Sol Levante, infatti, per tradizione predilige le auto di piccole dimensioni. Non a caso, nelle collezioni giapponesi è pieno di Abarth, Ermini, Stanguellini ecc.

UN PO’ AUTO SPORTIVA, UN PO’ AUTO DA CORSA

La Kode9 è un ibrido, un’auto senza una personalità definitiva. O, meglio ancora, un’auto con una doppia personalità: un po’ macchina sportiva, un po’ macchina da corsa.

Questa macchina è il mio messaggio all’industria automobilistica mondiale, completamente bloccata nell’abitudine di creare forme estremamente complicate o proposte di stile tutte con lo stesso comune denominatore” – dice Ken Okuyama.

La Kode 9 ha una carrozzeria composta da pochissime parti, tutte realizzate in alluminio idroformato. E’ lunga 414 cm e pesa 890 kg.

Il motore è un 4 cilindri 2 litri sovralimentato proveniente da un non meglio specificato produttore giapponese con 320 cavalli di potenza.

CHE FINE FARA’?

Prestazioni, prezzo, progetti futuri e tempi di consegna non sono ancora stati divulgati.

Condividi
Alvise-Marco Seno
Esperto di Marketing, Comunicazione e storia dell'automobile, giornalista/fotografo freelance, da sempre coltiva la passione per le auto sportive e d'epoca, l'orologeria meccanica e la fotografia. Dopo la laurea in Scienze Economiche si è trasferito a Milano. Oggi lavora nel settore dell'Automotive e collabora con riviste nazionali e internazionali (sia carta, sia web) nel settore automobilistico, lusso, e orologi.