Condividi

VILLA CON SPA (A QUANDO LA JACUZZI IN BAULE?). AL SALONE DI SHANGHAI DEBUTTA LA NUOVA MERCEDES CLASSE S. AL DESIGN ESTERNO RINNOVATO (CON PERSONALITA’ SPORTIVA) SI ABBINANO MOTORI A 6 E 8 CILINDRI E, PROSSIMAMENTE, IBRIDO CON TECNOLOGIA DA FORMULA 1. DISPONIBILE IN VERSIONE NORMALE O PASSO LUNGO LA NUOVA AMMIRAGLIA E’ ANCORA PIU’ “INTELLIGENTE” NELLA GUIDA AUTONOMA E OFFRE UN SISTEMA DI MASSAGGIO INTETGRATO CON TUTTI I SISTEMI DI BORDO.

La Mercedes-Benz Classe S Model Year 2018 è il nuovo punto più alto della tecnologia e dell’innovazione Mercedes-Benz in relazione al suo proverbiale comfort e immagine di raffinata ammiraglia tedesca.

Il nuovo modello in anteprima mondiale al Salone dell’Auto di Shanghai 2017 compie un deciso passo in avanti in termini di tecnologia al servizio del comfort, della sicurezza e dell’efficienza.

DESIGN

Propone il suo inconfondibile stile che ne ha fatto un‘icona europea del lusso ma declinato con un tocco di garbata sportività. Il frontale presenta uno stile differente a seconda della motorizzazione scelta ma, in tutti i casi, presenta la classica calandra anteriore con listelli orizzontali e verticali, abbinati alla parte inferiore con un’immagine più o meno sportiva. La Classe S si può avere con carrozzeria “standard” o passo lungo in allestimento Maybach. La versione AMG, infine, segna l’appartenenza alla nicchia delle berline di lusso super-sportive. Il catalogo prevede, infine, 7 modelli di ruote in lega, da 17 a 20 pollici.

INTERNI

L’abitacolo (luminazione interamente a led con 64 tonalità) presenta un grande schermo digitale su metà plancia. Su questa si animano due display: strumentazione di fronte al pilota e schermata centrale. Il guidatore può scegliere tre stili («Classic», «Sport» e «Progressive»). Il volante è ora provvisto di controlli a sfioramento come sullo smartphone mentre il sistema infotainment può essere gestito con touch pad o comandi vocali.

Debutta su questo modello il massaggio Energizing, disponibile a richiesta: il sistema integra le funzionalità di sedili, climatizzazione, luce e musica per andare a comporre un catalogo di 6 programmi della durata di 10 minuti ciascuno (Freschezza, Calore,  Vitalità, Piacere, Benessere, Training).

MOTORI

Mercedes-Benz S 560 4MATIC. Monta un V8 biturbo da 469 Cv e 700 Nm di coppia massima. Dichiara un consumo di 8,5 l/100 km

Mercedes-Benz S 350 d 4MATIC. E’ motorizzata con un 6 cilindri in linea di 2,9 litri per 286 Cv e 600 Nm di coppia massima. Dichiara appena 5,5 l/100 km

Mercedes-Benz S 400 d 4MATIC. E’ equipaggiata con lo stesso motore della S350 d ma potenziato a 340 Cv e 700 Nm. Dichiara 5,6 l/100 km nel ciclo medio.

Mercedes-AMG S 63 4MATIC+. Al posto del V8 biturbo di 5,5 litri si utilizza il V8 biturbo già disponibile in gamma. Fornisce 612 Cv e 900 Nm. Il consumo medio dichiarato è di 8,9 l/100 km.

Nei prossimi mesi si aggiungerà una motorizzazione ibrida con motore termico spinto da un compressore elettrico e possibilità di guidare in modalità completamente elettrica per 50 chilometri.

TECNOLOGIA

Mercedes-Benz Intelligent Drive. Gli standard di funzionamento sono stati aumentati. Ora la regolazione attiva della distanza dal veicolo che segue (Distronic) e il sistema di sterzata attiva sono ancora più efficienti: viene infatti mantenuta la distanza di sicurezza e viene effettuata una sterzata autonoma; la velocità viene ora regolata automaticamente nelle curve o prima degli incroci. E’ stato migliorato anche il sistema di assistenza attiva al cambio di corsia.

fari MULTIBEAM LED con luce abbagliante ULTRA RANGE. Quest’ultima produce la massima intensità luminosa consentita dalla legge, e la luminosità della luce abbagliante diventa inferiore al valore di riferimento di 1 lux solo a una distanza di oltre 650 metri

Magic Body Control migliorato. Il sistema integra il Road Surface Scan (una telecamera esegue una scansione della strada e regola lo smorzamento degli ammortizzatori a controllo elettronico Active Body Control) e la funzione Curve (che consente alla carrozzeria di inclinarsi fino a 2,65° verso l’interno della curva e ridurre così le forze centrifughe).

Condividi
Alvise-Marco Seno
Esperto di Marketing, Comunicazione e storia dell'automobile, giornalista/fotografo freelance, da sempre coltiva la passione per le auto sportive e d'epoca, l'orologeria meccanica e la fotografia. Dopo la laurea in Scienze Economiche si è trasferito a Milano. Oggi lavora nel settore dell'Automotive e collabora con riviste nazionali e internazionali (sia carta, sia web) nel settore automobilistico, lusso, e orologi.