Condividi

LA SUPERCAR DELLA VIA GLICK(ENHAUS). JAMES P4/5 GLICKENHAUS, STA PER SVELARE LA SCG 003, PRONTA IN VERSIONE STRADALE (2,1 MILIONI DI EURO) O DA COMPETIZIONE (CIRCA 3 MILIONI). DEBUTTO A GINEVRA 2015. NOVITA’ SUI MOTORI

Nel mondo del collezionismo automobilismo, il nome di James Glickenhaus non è una novità. L’imprenditore americano è noto per essere un fine collezionista (possiede una Ford MKIV, una Lola T70 ma soprattutto la Ferrari 330 P4 1967 telaio 0846 e la Ferrari 166 SC Spider Corsa 1948 telaio 004, a tutt’oggi la più antica Ferrari “vivente”) e proprietario della Ferrari P4/5 carrozzata Pininfarina su base Enzo.

Dopo la costruzione di questo esemplare unico Glickenhaus, che riuscì a farsi cedere i diritti di forma della carrozzeria, ha sviluppato una versione da corsa, la SCG P4/5C  (su meccanica Ferrari F430 GT) e creato, per l’occasione, il suo marchio costruttore: Scuderia Cameron Glickehnaus – SCG.

Con la SCG P4/5C l’ambizioso Glickenhaus ha corso la 24 Ore del Nurburgring del 2011 (12esima assoluta e prima di classe) e sta portando a conclusione il progetto di sviluppo della prima automobile sportiva che recherà il marchio SCG.

Denominata SCG 003, sarà svelata al Salone di Ginevra 2015. Scuderia Cameron Glickehnaus – SCG sta attualmente portando avanti la definizione sia del modello stradale, sia della versione da corsa, la SCG 003C.

I MOTORI

Le informazioni vengono diffuse con il contagocce. Dopo alcuni teaser che descrivono le forme della macchina e i render della monoscocca in fibra di carbonio, le ultime novità riguardano i motori.

La versione da competizione, che parteciperà alla 24 Ore del Nurburgring 2015 puntando alla vittoria, sarà equipaggiata con un V6 3.5 biturbo di origine Honda, costruito dalla divisione HPD del marchio giapponese che opera nel motorsport. SCG schiererà 2 esemplari ufficiali della 003C.

Per la versione stradale saranno disponibili più motori fino a un’unità 12 cilindri biturbo. L’obbiettivo della SCG 003, tuttavia, non è la potenza ma l’efficienza grazie a costruzione alleggerita e aerodinamica molto spinta.

Il prezzo di partenza è di 2,1 milioni di euro per un esemplare della SCG 003. Vanno aggiunti almeno altri 750.000 euro per una SCG 003C. Attualmente la vettura è stata confermata sui mercati di Cina, Europa e Middle East.

Condividi
Alvise-Marco Seno
Esperto di Marketing, Comunicazione e storia dell'automobile, giornalista/fotografo freelance, da sempre coltiva la passione per le auto sportive e d'epoca, l'orologeria meccanica e la fotografia. Dopo la laurea in Scienze Economiche si è trasferito a Milano. Oggi lavora nel settore dell'Automotive e collabora con riviste nazionali e internazionali (sia carta, sia web) nel settore automobilistico, lusso, e orologi.