Condividi

ARRIBA ARRIBA! TORNA IL MONOMARCA EUROPEO SEAT LEON EURO CUP DEDICATO AI CLIENTI PRIVATI CHE VOGLIONO DIVERTIRSI CON LA LEON CUP RACER E UN BUDGET RAGIONEVOLE (NEI LIMITI DELLA PARTECIPAZIONE A UN CAMPIONATO AUTOMOBILISTICO, S’INTENDE!)

La Seat Leon Cup Racer avrà la sua destinazione perfetta. “Rinasce”, infatti, il campionato monomarca europeo Seat Leon Euro Cup, che si articolerà in 6 competizioni a partire dal prossimo maggio 2014.

Matthias Rabe, Vice President di SEAT S.A. per la Ricerca e Sviluppo: “Il Motorsport è fortemente parte del nostro brand. Sono 40 anni che Seat partecipa alle competizioni. Con la Seat Leon Euro Cup offriamo un’interessante opportunità per i nostri team di clienti privati e ai nostri. La Leon Cup Racer è una vettura da corsa ad altissime prestazioni. La nuova generazione della Seat Leon stradale offre un’eccellente base di partenza”.

La Seat Leon da corsa è un’auto molto famosa nelle serie sportive. Ha portato alla Seat Sport due titoli nel WTCC nel 2008 e 2009. L’azienda spagnola, inoltre, è da anni particolarmente attiva nel motorsport con la SEAT Leon Supercopa e la stessa Eurocup. La prima si è corsa ininterrottamente dal 2003 al 2013. La seconda dal 2008 al 2010. Complessivamente 9 Paesi d’Europa sono stati coinvolti dal programma sportivo clienti Seat.

Jaime Puig, Capo di SEAT Sport e responsabile per le attività sportive del marchio: Siamo contenti di offrire, con la Seat Leon Supercup, un’avvincente formula sportiva per il 2014. La Seat Leon Cupracer è un’eccellente auto da corsa che non mancherà di emozionare i nostri aficionado.

Il calendario ufficiale del campionato sarà definito nelle prossime settimane. Ogni weekend di gara sarà composto da prove libere, prove di qualificazione, gara 1 e gara 2.

LA SEAT LEON CUP RACER

La vettura per il campionato parte da un esemplare di serie della nuova Seat Leon. Questo viene completamente spogliato fino alla nuda scocca, viene inserita una gabbia rollbar integrale e montati nuovi componenti da competizione: sospensioni da corsa, freni da corsa, carrozzeria con parti alleggerite e con massimo effetto aerodinamico.

Le carreggiate risultano allargate di quasi 40 cm rispetto all’auto di serie e viene montato il classico 4 cilindri 2.0 TFSI di derivazione Audi ma preparato per fornire 330 Cv e 400 Nm di coppia.

E’ abbinato alla trazione anteriore con differenziale a slittamento limitato e al cambio DSG a doppia frizione con 7 rapporti.

Il prezzo al pubblico è di 70.000 euro (tasse escluse).

Condividi
Alvise-Marco Seno
Esperto di Marketing, Comunicazione e storia dell'automobile, giornalista/fotografo freelance, da sempre coltiva la passione per le auto sportive e d'epoca, l'orologeria meccanica e la fotografia. Dopo la laurea in Scienze Economiche si è trasferito a Milano. Oggi lavora nel settore dell'Automotive e collabora con riviste nazionali e internazionali (sia carta, sia web) nel settore automobilistico, lusso, e orologi.