Condividi

40 ANNI DI CORSE. LA NUOVA BERLINA-COUPE’ SEAT PER LE GARE PROPONE 330 CV. AL WORTHERSEE TOUR SI SOGNA DI PORTARLA SU STRADA

Anche SEAT fa la sua parte al mega raduno che si organizza sulle rive del lago Worthersee dall’8 all’11 maggio. La Leon Cup Racer prefigura la vettura da corsa che sarà pronta entro breve per le competizioni di tutto il mondo.

Matthias Rabe, Vicepresidente Esecutivo per Ricerca e Sviluppo di SEAT ha dichiarato: “Il nostro Marchio è profondamente legato all’attività motorsport; la SEAT vanta oltre 40 anni di storia nel mondo delle competizioni e, con la Leon Cup Racer. La Cup Racer non è una showcar, bensì il primo prototipo per il nostro lavoro di progettazione e sviluppo”.

Realizzata a partire dalla Seat Leon a 5 porte, la Leon Cup Racer colpisce immediatamente per lo stile fuori da qualsiasi “logica stradale”: assetto rasoterra, passaruota iper allargati con ruote da 18″ a dado centrale di fissaggio, vistose bocche di sfogo d’aria sul cofano, grande presa d’aria anteriore, minigonne laterali esagerate, nuovo scudo paraurti posteriore con estrattore, scarico centrale e grande ala sul portellone.

Anche l’abitacolo è stato completamente stravolto: via ogni rivestimento, gabbia rollbar integrale, nuova plancia in fibra di carbonio, strumentazione LCD, volante multifunzione, “ponte di comando” in fibra di carbonio sul tunnel centrale dove è sistemata (versione Endurance) la grande leva del cambio sequenziale e una plancetta con alcuni controlli.

PER MOLTI, MA NON PER TUTTI

Le Leon Cup Racer è equipaggiata con il 4 cilindri 2.0 TFSI del Gruppo Vw-Audi portato a 330 Cv. Fornisce 350 Nm di coppia massima ed è abbinato alla trasmissione a 6 marce (DSG o sequenziale) e trazione anteriore.

La Leon Cup Racer, che certamente molti radunisti del Worthersee Tour 2013 sognerebbero di avere come auto stradale, costa 70.000 euro (IVA esclusa) nella versione con cambio DSG e 95.000 euro con trasmissione sequenziale.

SEAT IBIZA TROPHY

Al Worthersee Tour 2013 Seat ha portato anche la Ibiza Throphy, protagonista del monomarca che si corre in Italia e in Spagna. Monta il 4 cilindri 1.4 TSI abbinato al cambio a doppia frizione. Eroga 200 Cv a 5.500 giri e 270 Nm di coppia massima a 4.000 giri.

Costa 31.500 euro IVA esclusa.

Condividi
Alvise-Marco Seno
Esperto di Marketing, Comunicazione e storia dell'automobile, giornalista/fotografo freelance, da sempre coltiva la passione per le auto sportive e d'epoca, l'orologeria meccanica e la fotografia. Dopo la laurea in Scienze Economiche si è trasferito a Milano. Oggi lavora nel settore dell'Automotive e collabora con riviste nazionali e internazionali (sia carta, sia web) nel settore automobilistico, lusso, e orologi.