Condividi

REVOLUTION FRANCAISE! LA CITROEN CACTUS GETTA SCOMPIGLIO NEL SEGMENTO DEI SUV – CROSSOVER MEDIO PICCOLI: DESIGN ORIGINALE, AIRBAG PASSEGGERO SUL TETTO, PLANCIA RIDISEGNATA, AIRBUMP SULLE FIANCATE.

Lo stand del marchio francese è in larga parte dedicato alla nuova C4 Cactus, un modello che si apre a nuove scommesse all’interno della movimentata categoria dei crossover medi.

Il marchio del Double Chevron lo fa con un modello di rottura seguendo la propria tradizione, tesa a proporre progetti innovativi e di grande impatto rispetto alle consuetudini.

La Citroen C4 Cactus ha forme molto compatte (416 cm x 173 cm x 148 cm) e uno stile dotato di una spiccata personalità.

A creare attenzione, tuttavia, sono alcune scelte tecniche particolarmente interessanti: gli airbump sulle fiancate (letteralmente, applicazioni in plastica con rigonfiamenti riempiti d’aria per offrire protezione contro i piccoli urti), l’airbag per il passeggero integrato nel tetto (questo ha consentito di stravolgere completamente le regole progettuali della plancia, ora molto più bassa), la grande strumentazione digitale e il tablet da 7″ al centro della plancia, il tetto in cristallo senza tendina (questa è sostituita con una protezione UV contro i raggi del sole).

MOTORI

Come anticipato, la Citroen C4 Cactus sarà in vendita con due motori benzina (1.2 aspirato da 82 Cv, 1.2 aspirato da 110 Cv) e un motore Turbodiesel con due livelli di potenza (92 o 110 Cv). In quest’ultimo caso, il propulsore BlueHdi, accoppiato a un peso di soli 1.000 kg, permetterà una percorrenza media di oltre 32 chilometri con un litro di gasolio.

special-salon-salone-geneve-ginevra-geneva-0-100.low

Gli Speciali di 0-100.it: Salone di Ginevra 2014

Condividi
Alvise-Marco Seno
Esperto di Marketing, Comunicazione e storia dell'automobile, giornalista/fotografo freelance, da sempre coltiva la passione per le auto sportive e d'epoca, l'orologeria meccanica e la fotografia. Dopo la laurea in Scienze Economiche si è trasferito a Milano. Oggi lavora nel settore dell'Automotive e collabora con riviste nazionali e internazionali (sia carta, sia web) nel settore automobilistico, lusso, e orologi.