Condividi

SPEECHLESS. PER BRABUS, UNA SMART O UNA G65 AMG NON FANNO DIFFERENZA: DA TUTTE SI PUO’ OTTENERE UNA POTENZA DISUMANA PER TRAVOLGERE QUALSIASI CONCORRENTE “UFFICIALE”. A GINEVRA IL TUNER DI BOTTROP PRESENTA LA VERSIONE TUNING DELLA G65 AMG E DELLA NUOVA E63 AMG. IN ENTRAMBI I CASI IL RISULTATO E’ LO STESSO: 850 CAVALLI, 1.100 NM DI COPPIA MASSIMA. PURTROPPO, PER L’ABT RS6-R SONO TEMPI DURI!

La più oltraggiosa delle automobili sportive del mercato riceve il trattamento dal più oltraggioso tra i tuner Mercedes: la G65 AMG si trasforma in Brabus G65 800 iBusiness da 800 cavalli e 1.420 Nm di coppia massima.

Questo risultato è il prodotto del kit di potenziamento per il 12 cilindri a V 6.000 biturbo. Secondo Brabus l’accelerazione 0-100 avviene in 4″2 e la velocità massima è di 250 km/h autolimitati.

La Brabus G65 800 iBusiness, naturalmente, riceve anche un make up estetico: i nuovi parafanghi allargati producono un allargamento di carrozzeria di 12 cm e sono aggiunti fari a led diurni, placche Brabus retroilluminate sui brancardi, nuova griglia radiatore, nuove luci Xenon, nuovo paraurti posteriore, nuovo spoiler posteriore.

La seconda novità di Ginevra prende le mosse dalla nuova E63 AMG Station Wagon: la Brabus 850, grazie alle modifiche al motore V8 AMG 5.5 produce (dagli originali 585) 850 cavalli e 1.450 Nm di coppia (elettronicamente limitati a 1.150).

Sullo stand del tuner di Bottrop è possibile ammirare anche la G63 700 e l’insana G63 6×6 da oltre un milione di euro di prezzo.

special-salon-salone-geneve-ginevra-geneva-0-100.low

Gli Speciali di 0-100.it: Salone di Ginevra 2014