Condividi

RADDRIZZATE LE AUTOSTRADE TEDESCHE! ALTRIMENTI NON ESISTERANNO PISTE (AEROPORTI ESCLUSI!) CAPACI DI CONTENERE LA FURIA DELLA NUOVA BUGATTI CHIRON. SECONDO UN MAGAZINE DELL’EST L’EREDE VEYRON SARA’ CAPACE DI 467 KM/H DI VELOCITA’ MASSIMA E DI 2″2 SULLO 0-100.

Al Salone dell’Auto di Ginevra 2016 Bugatti presenterà finalmente l’erede della Bugatti Veyron. La Bugatti Chiron avrà l’ingrato compito di raccogliere l’eredità della sua progenitrice (la più lussuosa, potente e performante automobile di serie del mondo, 450 esemplari complessivamente prodotti) e tenere alla larga le insidie da parte della concorrenza.

Le prospettive appaiono, tuttavia ottimistiche e a Molsheim non sembrano essere preoccupati. Un magazine della Repubblica Ceca, ProDrive, fornisce addirittura dei valori circa le proporzioni dell’uragano in arrivo citando fonti che avrebbero partecipato a privatissimi incontri con clienti e potenziali tali.

La Bugatti Chiron, che monterà una versione profondamente rivista del V16 8.000 con 4 turbo (due elettrici e due a gas di scarico) per complessivi 1.500 cavalli, sarà capace di bruciare lo 0-100 in poco più di 2 secondi e di toccare quota 290 miglia orarie, pari a 367 km/h.

Il target price di un simile sogno automobilistico dovrebbe essere fissato in non meno di 2 milioni di euro. Secondo le informazioni circolanti, saranno costruiti circa 100 esemplari ogni anno per i prossimi cinque. Già oltre 100 sembrano essere stati venduti.

Condividi
Alvise-Marco Seno
Esperto di Marketing, Comunicazione e storia dell'automobile, giornalista/fotografo freelance, da sempre coltiva la passione per le auto sportive e d'epoca, l'orologeria meccanica e la fotografia. Dopo la laurea in Scienze Economiche si è trasferito a Milano. Oggi lavora nel settore dell'Automotive e collabora con riviste nazionali e internazionali (sia carta, sia web) nel settore automobilistico, lusso, e orologi.