Condividi

DE PROFUNDIS ALLA WELLINGTON. DOPO L’ANNUNCIO DI IERI CHE LA BBC NON RINNOVERA’ IL CONTRATTO A JEREMY CLARKSON ARRIVANO LE REAZIONI DI JAMES MAY E RICHARD HAMMOND, CO-PROTAGONISTI DELLA SERIE TOP GEAR, I QUALI LASCIANO CAPIRE CHE SENZA CLARKSON NON HA SENSO CONTINUARE. SI INTRAVVEDE LA FINE PER LO STORICO PROGRAMMA TANTO AMATO DAGLI APPASSIONATI?

Il siluramento di Jeremy Clarkson da Top Gear e dalla BBC è diventato ufficiale. Ed essendo il trio Clarkson – May – Hammond l’ingranaggio fondamentale della serie si apre un nuovo scenario sul futuro del programma. E potrebbe essere il peggiore!

A sentire le dichiarazioni di James May e i tweet di Richard Hammond, l’episodio che ha decretato l’allontanamento di Clarkson potrebbe aver dato la spinta alla definitiva cessazione del programma, forse già in atto.

James May starebbe già considerando da tempo di “fare altro”. Ha infatti dichiarato al Daily Mail: “Vorrei fare qualcosa di completamente diverso, comincio a invecchiare, dovrei fare qualcosa al di fuori delle auto. In effetti ho sempre sognato di fare l’insegnante“. May non avrebbe ancora parlato con Clarkson a dopo l’annuncio di ieri di Tony Hall della BBC ma sembra prendere piede l’ipotesi del suo abbandono.

Il trio di Top Gear era una cosa unica – ha detto May. “Sapevamo tutti che [Top Gear] non sarebbe andata avanti all’infinito. L’abbiamo fatta per 12 anni, sono stati momenti molto importanti per noi ma niente dura per sempre. Semplicemente non sapevamo come tutto si sarebbe concluso. […] Ho sempre ripetuto che il giorno che sarebbe finita avrei dovuto prenderne atto e dire a me stesso <<Bene, è stato un gran colpo di fortuna, ora torniamo alla vita normale!>>.

Sono sicuro che Top Gear continuerà. Esisteva prima di noi ed è stato rivisto parecchie volte”.

Richard Hammond non ha fornito dettagli sul suo futuro in merito alla continuazione del programma (si è limitato a twittare “è finita un’era!“) ma, secondo il Times, in realtà il duo superstite si sarebbe rifiutato di continuare a proseguire con le puntate senza Jeremy Clarkson.

Queste notizie hanno così cominciato ad alimentare nuove speculazioni che hanno sollevato molti dubbi sulla continuazione del programma. La BBC, tuttavia, ha precisato che Top Gear tornerà nel 2016, pur riconoscendo che trovare un sostituto di Clarkson sarà una grande sfida.

PRIMA DELLA RISSA: UNA PROPOSTA CONTRATTUALE PENDENTE

Il 31 di marzo il contratto con la BBC per il trio di Top Gear sarà in scadenza. Prima della “rissa” del 4 marzo, ai tre conduttori era stata avanzata una nuova proposta contrattuale per 3 anni. Se già il destino di Clarkson è noto, quello di May e Hammond è completamente incerto.

Alan Yentob, Direttore Creativo della BBC, si augura che almeno i due conduttori rimasti non rinuncino al programma ma ammette che tutti e tre erano molto legati. E’ del resto perfettamente normale, ha detto Yentob, che abbiamo delle forti riserve a continuare lo show senza Jeremy.

“Quello che succederà prossimamente – ha dichiarato – dipenderà da Kim Shillinglaw [controller di BBC2] Andy Wilman [produttore di Top Gear] e il team“.

Condividi
Alvise-Marco Seno
Esperto di Marketing, Comunicazione e storia dell'automobile, giornalista/fotografo freelance, da sempre coltiva la passione per le auto sportive e d'epoca, l'orologeria meccanica e la fotografia. Dopo la laurea in Scienze Economiche si è trasferito a Milano. Oggi lavora nel settore dell'Automotive e collabora con riviste nazionali e internazionali (sia carta, sia web) nel settore automobilistico, lusso, e orologi.