Condividi

QUANDO MENO TE LO ASPETTI. LE COSE PIU’ BELLE ACCADONO SEMPRE ALL’IMPROVVISO. PER UNA VOLTA NON SI TRATTA DI UN “C’ERA UNA VOLTA” MA DI UN’INCREDIBILE “BOTTA DI FORTUNA” CHE HA, COME PROTAGONISTI, UNA COPPIA DI PENSIONATI NEWYORKESI.

Dopo aver vissuto per una vita nella frenetica Grande Mela, una coppia di maturi americani decise di lasciarsi alle spalle gli Stati Uniti per passare, il resto della propria vita, nel più “rilassato” Portogallo.

Puntarono gli occhi su di una casa colonica malconcia che necessitava di parecchi restauri e che era stata messa in vendita giudiziale in quando i proprietari erano deceduti senza lasciare eredi.

Lo Stato aveva messo in vendita l’immobile per un importo di circa la metà del valore reale al fine di recuperare le tasse che, non essendoci eredi, nessuno avrebbe potuto pagare. 

Nell’appezzamento di terreno dove sorgeva la casa era presente un fienile in disuso protetto da spesse porte in acciaio; una “protezione” certamente non ordinaria della quale nessuno aveva mai cercato di dare una giustificazione logica.

Passarono 15 anni senza che nessun potenziale acquirente si fece avanti fino a quando arrivarono gli americani che, una volta chiuso l’affare, iniziarono con i lavori di restauro.

Fu così che, una volta forzate le porte di acciaio del fienile, la coppia di coniugi si trovò di fronte a un tesoro; decine di auto d’epoca in buono stato giacevano come assopite dal tempo coperte da una coltre di polvere tra cui Alfa Romeo, BMW, Austin, Lancia, Opel, Matra, Lotus, Volvo, monoposto di Formula 1 e Porsche.

Un parco auto dal valore stimato intorno ai 36 milioni di dollari. Chissà se i fortunati coniugi decideranno di monetizzare o di dar vita a un museo che porti il nome dei proprietari originari.