Condividi

FEEL THE “PULSAR”. STILE E DIMENSIONI DA HATCHBACK DEL SEGMENTO C MA ABITABILITA’ E SPAZIO DA SEGMENTO D (PASSO DA 2700 MM, IL PIU’ AMPIO DELLA CATEGORIA). LA NISSAN PULSAR PROPONE UN DESIGN ANTICONFORMISTA (LA CODA, SENZA UN BUON CERCHIO IN LEGA DA – ALMENO – 17″, APPARE PESANTUCCIA E RIDONDANTE) E, NELLA VERSIONE dCi CHE ABBIAMO PROVATO, IL BRIO DEL MOTORE 1.5 TURBODIESEL CON 110 CV E 260 NM. GRAZIE AL TECH PACK MONTATO SU QUESTO ESEMPLARE (1.650 EURO) DIVENTA UN LABORATORIO TECNOLOGICO VIAGGIANTE.

La necessità di coprire il lungo elenco dei bisogni è un imperativo che oggi costringe le aziende a voli funambolici: dal punto di vista progettuale e da quello commerciale. Perché l’automobile, oggi, è un elettrodomestico multifunzione, che deve riunire in sé una molteplicità di servizi, a un prezzo ragionevole. E’ pur vero che l’automobile te la devi sentire “cucita” addosso e, per asservire questo fondamentale dettato, ti deve, innanzitutto, piacere. Ma nel sistema di regole delle necessità/bisogni, vale la realtà che solo l’utilizzo quotidiano definisce al 100%: pratica, confortevole, ben equipaggiata ma intuitiva da usare, sicura, con un motore brioso, con spazio abbondante per passeggeri/bagagli, parca nei consumi…

La proposta di Nissan per accontentare il cliente sempre scontento è la Pulsar, segmento C, una compatta Hatchback che, da fuori e a un primo sguardo, non racconta tutto quello che porta con sé.

DESIGN

Ha un design sorprendentemente semplice, con una personalità che riesci a cogliere immediatamente nella forma e non nei dettagli. Il frontale, infatti, è marcato dalla forma sobria dei fari avvolgenti raccordati dalla calandra centrale, decorato con un motivo a boomerang che incornicia il logo Nissan e che continua, idealmente, sul cofano con due nervature che aggiungono sportività.

Osservando il profilo si nota la forma allungata del frontale in contrasto con la compattezza dello sbalzo posteriore. La coda ha una forma particolare, un piano inclinato segnato dalla presenza di due grandi fari a boomerang e passaruota posteriori scolpiti che danno ulteriore consistenza al volume.

ABITACOLO

L’interno presenta un volante piuttosto “generoso” nelle dimensioni e con una forma che privilegia lo stile e la raffinatezza (vezzose le razze di colore grigio con i pulsanti multifunzione in tinta). La plancia ha il suo centro di irradiazione nella parte centrale laccata, sottolineato dallo sviluppo di linee orizzontali sul pannello centrale concavo che ne circondano il perimetro, formata dallo schermo del sistema infotainment e, sotto dalla plancetta del climatizzatore.

L’area posteriore offre un notevole spazio per i passeggeri (spazio per le ginocchia di 692 mm), unitamente a un bagagliaio con uno spazio iniziale di 385 litri (possono aumentare fino a 1.395 litri).

ELETTRONICA

D0ve la Pulsar dà il meglio è nella dotazione tecnologica. L’obiettivo di Nissan è stato di creare un prodotto tecnologicamente molto avanzato, con un ricco corredo di dispositivi di supporto attivo alla guida, lato comfort e lato sicurezza. Oltre alla dotazione di serie, l’esemplare in prova per 0-100.it è equipaggiato con Tech Pack, che aggiunge ulteriori accessori tecnologici. Riassumendo:

  • Around View Monitor (Monitor a Visione Panoramica) che fornisce una visione a 360° attorno alla macchina (attivo in retromarcia e fino a 10 km/h di velocità)
  • Moving Object Detection (Allerta Oggetti in Movimento): produce un allarme audio e visivo se qualcuno o qualcosa si muove dietro l’auto
  • Spot Warning (Copertura Angoli Ciechi)
  • Lane Departure Warning (Avviso Cambio di Corsia Involontario)
  • Forward Emergency Braking (Dispositivo Frenata di Emergenza)
  • dell’Active Trace Control (Controllo Attivo della Traiettoria)

IMPRESSIONI DI GUIDA

Le caratteristiche dinamiche della Pulsar dCi si definiscono a partire dal convincente motore 4 cilindri Common-Rail. E’ un piccolo 1.5 ma con ben 110 Cv a 4.000 giri e 260 Nm da 1.750 a 2.500 giri. La Pulsar si costruisce, in questo modo, un carattere brioso che ha la sua ragion d’essere nella turbina con ridotto indice di inerzia. A convincere delle sue qualità contribuisce anche la buona posizione di guida: si riesce a ottenere un layout corretto, non infossato, con la leva del cambio (6 marce) in posizione ottimale.

La Pulsar ha una buona accelerazione (0-100 in 11″5) e regala nella guida un certo divertimento, soprattutto in ripresa, anche in 5° o 6° marcia. Inaspettatamente il cambio un’escursione piuttosto corta, a tutto vantaggio del divertimento alla guida. Il peso, 1.300 kg, le dona una certa agilità, che sul misto si traduce in un comportamento dinamico complessivo equilibrato. L’assetto offre un buon comfort di marcia ed evidenzia un certo rollio quando si esagera con lo sterzo. L’avantreno conserva, comunque, una buona precisione in inserimento in curva. La frenata, pronta e resistente, non concede critiche.

IN CONCLUSIONE

Abbiamo registrato un consumo medio complessivo di 5,9 l/100 km percorrendo circa 900 chilometri di test. La Pulsar dCi 110 Cv Acenta con Tech Pack viene a costare 22.930 euro. Si è dimostrata una vettura particolarmente silenziosa e confortevole, con un motore dotato di prestazioni convincenti e un comportamento stradale sincero e complice. Nel misto si apprezza il brio del motore Turbodiesel, sui lunghi viaggi il comfort di marcia e la silenziosità.

Scheda Prodotto


MOTORE4 cilindri in linea
cilindrata1.461 cc
AlimentazioneIniezione Diretta Common-rail
DistribuzioneBialbero, 16 valvole
Rapporto di Compressione15,5:1
Potenza110 Cv a 4.000 giri
Coppia260 Nm tra 1.750 e 2.500 giri
CORPO VETTURA
Sospensioni ant.sistema McPherson, barra antirollio
Sospensioni post.Sistema a Ponte Torcente, barra antirollio
SterzoCremagliera con servosterzo
Pneumatici195/60R16  (205/55R16), 205/50R17
Impianto freni4 dischi, ABS con EBD e sistema di assistenza alla frenata (Brake Assist)
TRASMISSIONE
TrazionePosteriore
Cambio6 marce + RM
DIMENSIONI E PESI
DimensioniLungh. 4.387 mm, largh. 1.768 mm, alt. 1.520, passo 2.700 mm
Volume baule385 – 1.350 litri
Peso a secco1.307 kg
Serbatoio46 litri
PRESTAZIONI
0-100 km/h11″5
Velocità max.190 km/h
ConsumoUrbano 4,1 l/100 km, Extraurbano 3,3 l/100 km, medio 3,6 l/100 km
Emissioni94 g/km di Co2


  • 6 Airbag (guida, passeggero, laterali, a tendina)
  • ABS+EBD
  • VDC
  • Attacchi Isofix (x2) sedili posteriori
  • Dispositivo frenata di emergenza
  •  Chiusura centralizzata con telecomando
  • KIT di gonfiaggio
  • Sistema di monitoraggio della pressione degli pneumatici
  • Fari fendinebbia
  • Sistema di controllo attivo della traiettoria
  • climatizzatore bizona
  • volante regolabile in altezza e profondità
  • 4 vetri elettrici
  • Specchi elettrici e ripiegabili
  • Volante e leva del cambio in pelle
  • Sedile posteriore abbattibile (60%-40%)
  • Stop & Start
  • Intelligent Key
  • Computer di bordo
  • Cruise Control
  • Sensore crepuscolare
  • Sensore pioggia

Condividi
Alvise-Marco Seno
Esperto di Marketing, Comunicazione e storia dell'automobile, giornalista/fotografo freelance, da sempre coltiva la passione per le auto sportive e d'epoca, l'orologeria meccanica e la fotografia. Dopo la laurea in Scienze Economiche si è trasferito a Milano. Oggi lavora nel settore dell'Automotive e collabora con riviste nazionali e internazionali (sia carta, sia web) nel settore automobilistico, lusso, e orologi.