Condividi

TRUZZO CERTIFICATO. DMC ABBELLISCE (A SUO MODO) LA LAMBORGHINI HURACAN E CREA LA DMC HURACAN LP610. UNA SERIE DI APPENDICI AERODINAMICHE MODIFICANO PROFONDAMENTE IL DESIGN DI BASE. PARTICOLARE ATTENZIONE E’ DEDICATA ALL’ALA POSTERIORE, ACCOMPAGNATA DA UN PICCOLO DOSSIER CON UNA ANALISI TECNICA DEI FLUSSI.

Dalla passione per il tuner tedesco per i Tori di Sant’Agata, DMC origina l’ultima proposta sul tema della Lamborghini Huracan. La piccola berlinetta 10 cilindri viene decorata con una serie di appendici aerodinamiche e di particolari che modificano tutto il design, il volto e la personalità.

Utilizzando un vero e proprio trucco da dark lady, la DMC Huracan LP610 sfoggia un nuovo frontale con nuovo spoiler e appendici sui fianchetti, nuovo design dei fari anteriori, vistose minigonne e possente posteriore.

In coda la sua personalità bestiale è sottolineata dal grande estrattore in stile “GT3” verniciato in colore carrozzeria per aumentarne il risalto e per l’ala fissa. Questa è regolabile su tre posizioni: City Cruising, GT Track day o Fun Mode. Tutte e tre corrispondono a tre precise configurazioni aerodinamiche testate in galleria del vento e risultanti in un documento – precisa il tuner – di 10 pagine dove sono dettagliate tutte le informazioni tecniche sulle modifiche con analisi tecnica dei flussi aerodinamici nelle zone interessate. L’ala poggia su una base appositamente sviluppata, che evita di dover “forare” la carrozzeria originale per realizzare i supporti.

Fanno parte della preparazione anche le ruote anteriori in lega da 20″ e posteriori da 21″. Montano, rispettivamente, pneumatici  245/30 R20 e 325/25 R21.

Il cliente può scegliere anche numerose opzioni per l’abitacolo e per il motore 10 cilindri a V, con “interessanti” risultati in termini di potenza e prestazioni.

Condividi
Alvise-Marco Seno
Esperto di Marketing, Comunicazione e storia dell'automobile, giornalista/fotografo freelance, da sempre coltiva la passione per le auto sportive e d'epoca, l'orologeria meccanica e la fotografia. Dopo la laurea in Scienze Economiche si è trasferito a Milano. Oggi lavora nel settore dell'Automotive e collabora con riviste nazionali e internazionali (sia carta, sia web) nel settore automobilistico, lusso, e orologi.